fbpx

Tiramisù, la ricetta del dolce italiano per eccellenza

Il Tiramisù è così buono che è come se esistesse da sempre! Cremoso, avvolgente e delizioso: esistono ormai molteplici versioni rivisitate di un dolce che però resta inimitabile
Tiramisù ricetta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il Tiramisù è considerato uno dei dolci italiani più apprezzati e conosciuti in tutto il mondo, adatto per concludere ogni pasto. Si tratta di un dolce al cucchiaio a base di savoiardi, o altri biscotti di consistenza friabile, inzuppati nel caffè e ricoperti con una crema al mascarpone, uova e zucchero, che in alcune varianti viene aromatizzata con il liquore. La sua forma originale è rotonda: è spesso assemblato all’interno di bicchieri di vetro in modo da mostrare i vari strati, oppure a piramide. Soffice e super cremosa, questa prelibatezza è facile da preparare e rappresenta un asso nella manica da servire quando si hanno ospiti da deliziare. Ecco come preparare il Tiramisù classico.

Ingredienti per 8 persone

  • Mascarpone: 1 kg
  • Uova medie: 6
  • Caffè: 300 ml
  • Zucchero semolato: 110 g
  • Savoiardi: 300 g
  • Marsala: 50 ml
  • Cacao amaro in polvere: q.b.
  • Preparazione: 40 minuti
  • Totale: 40 minuti
  • Calorie: 385Kcal/100g

Preparazione

1

Posizionare sul fuoco una moka per 6 persone (saranno circa 300 ml di caffè); una volta pronto trasferirlo all'interno di una ciotola per lasciarlo intiepidire. Dopodiché versare al suo interno il marsala.

2

Munirsi di due ciotole capienti e dividere i tuorli dagli albumi.

3

Prendere i tuorli ed iniziare a montarli, con l'aiuto delle fruste elettriche, per circa 7 minuti alla massima velocità.

4

Non appena si otterrà un composto chiaro, aggiungere il mascarpone ed incorporarlo alla crema con le fruste ma ad una velocità lenta.

5

A questo punto prendere la ciotola degli albumi e montarli a neve con le fruste elettriche per circa 10 minuti, a massima velocità. Non appena si otterrà una spuma compatta e ben ferma vorrà dire che gli albumi saranno montati perfettamente.

6

Recuperare i tuorli, aggiungere al loro interno gli albumi ed amalgamarli delicatamente dal basso verso l'alto, con l'aiuto di una spatola, per evitare che il composto si smonti.

7

Prendere una teglia di circa 30 cm x 20 cm e distribuire sul fondo uno strato di crema al mascarpone.

8

Inzuppare i savoiardi da entrambe i lati e uno alla volta nel caffè, che nel frattempo si sarà raffreddato; disporli allineati l'uno all'altro fino a riempire la superficie della teglia.

9

Versare sopra di essi una generosa quantità di crema al mascarpone e con l'aiuto di una spatola livellarla bene.

10

Spolverare sulla crema un po' di caco amaro servendosi di un colino. Proseguire con l'aggiunta di savoiardi, crema e cacao fino a formare un secondo strato.

11

Creare dei piccoli ciuffi con l'aiuto di una sac a poche con beccuccio tondo o a stella; riempirla con la crema al mascarpone avanzata e decorare tutta la superficie della torta.

12

Per terminare il dolce aggiungere un'altra abbondante spolverata di cacao amaro. Posizionare il Tiramisù in frigorifero per almeno 4 ore prima di servirlo.

Accessori

  • Moka
  • Una ciotolina
  • Due ciotole capienti
  • Fruste elettriche
  • Spatola
  • Teglia
  • Cucchiaio
  • Colino
  • Sac à poche
  • Pellicola trasparente

Consigli e suggerimenti

  • Abbondano le versioni alternative di questo dolce: oltre a quella con liquore e cioccolato ci sono quelle create con il pan di spagna o con i pavesini; il Tiramisù alle fragole, gelato, limoncello oppure allo yogurt per un tocco più estivo.
  • Se lo desiderate, il caffè lo si può sostituire con il latte e l’albume dell’uovo con della panna da cucina.
  • C’è chi ama aromatizzare la bagna con il marsala, chi preferisce altri liquori, ma in alternativa lo si può gustare in purezza e senza alcol, per una versione più classica.
  • Vi suggeriamo di aggiungere sulla superficie delle scaglie di cioccolato fondente o delle gocce di cioccolato al latte per renderlo ancora più goloso! Per gli amanti della crema spalmabile invece vi proponiamo di replicare questa ricetta squisita del Tiramisù alla Nutella!

Conservazione

Il Tiramisù si può conservare in frigorifero, coperto con della pellicola trasparente per massimo 3 giorni; è possibile congelarlo e consumarlo entro 15/20 giorni: estrarlo dal freezer almeno 3/4 ore prima di consumarlo.

Storia

Tutte le regioni d’Italia si contendono la paternità di questo celebre dolce, ma le origini non sono chiare. La prima ipotesi è che sia nato a Siena intorno al XVII secolo, chiamato all’epoca ‘zuppa del duca‘; un’altra versione è che abbia origine in Piemonte da un pasticcere torinese. Si crede poi che possa essere stato ideato in Friuli Venezia-Giulia o in Veneto dato che lo si può definire anche ‘tirame sù’: si dice che nacque da un dolce povero ed energetico, chiamato ‘sbatudin’, a base di tuorlo d’uovo montato con lo zucchero, destinato soprattutto a bambini, anziani e convalescenti.

Il Tiramisù deve qualche ispirazione alla Zuppa inglese, antico dolce italiano appartenente alla tradizione gastronomica dell’Emilia Romagna e della Toscana ma anche ai dolci al cucchiaio bavaresi. Dolce di culto negli anni ’80, comunque oggi è un grande classico della nostra cucina.