fbpx

Peperonata calabrese, un contorno ricco e gustoso

La peperonata calabrese si differenzia per l'aggiunta di melanzane e patate all'ingrediente principale, il peperone!
peperonata calabrese
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Voglia di una esplosione di sapori in un unico piatto? Allora dovete assolutamente assaggiare la Peperonata calabrese. Esistono infatti diverse varianti di questa ricetta, ma quella calabrese si differenzia per l’aggiunta di melanzane e patate all’ingrediente principale, il peperone!

Ingredienti per 6 persone

  • Peperoni: 500 g
  • Patate (circa 4 patate medie): 500 g
  • Melanzane: 650 g
  • Cipolla medio grande: 150 g
  • Pelati: 300 g
  • Spicchio d'aglio: 1
  • Sale: q.b.
  • Olio per friggere: q.b.
  • Basilico: q.b.
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 50 minuti
  • Totale: 65 minuti
  • Calorie: 43 Kcal/100 g

Preparazione

1

Lavare e mondare patate, cipolla, peperoni e le melanzane (in genere mi piace lasciare un po’ di buccia in queste ultime), successivamente tagliarle a listarelle non troppo sottili.

2

A questo punto mettere da parte un po’ della cipolla che servirà dopo e cominciare a friggere tutti gli ingredienti separatamente (tranne cipolla e peperoni che vanno fritti insieme). Io per risparmiare tempo ho fritto in due padelle, salare leggermente tutte le fritture.

3

Per ultimo preparare un sugo veloce: far soffriggere in padella la cipolla messa da parte prima e uno spicchio d’aglio intero (che verrà tolto a fine cottura) con un po’ d’olio evo, aggiungere i pelati, salare e per ultimo aggiungere il basilico. Lasciar cuocere per 15 minuti circa.

4

Quando sarà tutto pronto,

5

Unire le verdure nella padella del sugo e far cucinare tutto insieme per 10′ circa.

6

Da servire tiepida o temperatura ambiente, il giorno dopo è ancora più buona!

Peperonata Calabrese, come conservarla

La peperonata calabrese si può conservare in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico per un massimo di 2 giorni.

Consigli pratici

Potete non mettere il peperoncino e al posto dell’origano secco potete usare del prezzemolo o del basilico. Inoltre è notorio che i Peperoni risultino poco digeribili, per cui anche se molto buoni si fa fatica a mangiarli. Bene: vi consigliamo di usare solo peperoni rossi o arancioni per ovviare al problema e di usare la cipolla di Tropea che risulta “meno invasiva” delle altre che hanno un sapore più deciso.

Quali cipolle usare nella Peperonata Calabrese?

Vi abbiamo già detto che la cipolla di Tropea risulta più “gentile” rispetto ad altre cipolle, ma nella peperonata calabrese possiamo inserire indifferentemente sia le cipolle bianche, come quelle di Giarratana, in Sicilia, o Biancavilla che sono meno pungenti. Anche la cipolla ramata ha un sapore più deciso può essere utilizzata in questa ricetta. Un pò meno indicata la cipolla rossa, perchè un pò forte, ma ovviamente dipende sempre dai propri gusti.