fbpx

Mele cotte, dessert goloso e salutare

La nostra ricetta per preparare le mele cotte. Un dolce alternativo salva cena, rapidissimo da preparare e con pochissime calorie.
mele cotte
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Se non vogliamo dedicarci a ricette complesse o non possiamo esagerare con le calorie, le mele cotte sono un buon compromesso. Il classico rimedio della nonna, ma anche una classica merenda di quando eravamo bambini, le mele cotte possono trasformarsi rapidamente in un delizioso e raffinato dessert. Sfrutteremo infatti la naturale dolcezza di questo frutto che potremo decorare e impreziosire a nostro piacimento, il tutto in poco tempo. Io ho scelto la varietà Golden, una mela che si presenta con una colorazione gialla, dalla polpa compatta, succosa e con sapore dolce leggermente acidulo.

Ingredienti per 2

  • Mele Golden: 2
  • Zucchero di canna o semolato: 10 g
  • Acqua: 1 cucchiaio
  • Limone: 1/2 -(scorza e succo)
  • Nocciole caramellate: 20 g
  • Miele: q.b
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura: 5 minuti
  • Totale: 10 minuti
  • Calorie: 68 Kcal/100 g

Preparazione

1

Lavare le mele sotto acqua corrente. Tagliare le mele a metà, rimuovere il torsolo e poi tagliare a fettine.

2

In una ciotola aggiungere il succo del limone, lo zucchero e 1 cucchiaio di acqua.

3

Disporre le mele in una padella, aggiungere il liquido e lasciar cuocere a fuoco basso, coprendo con il coperchio per circa 5 minuti.
Servire calde, tiepide o fredde, decorando a piacere con nocciole tritate e miele.

Accessori

  • Tagliere
  • Coltello
  • Ciotola
  • Padella antiaderente a bordi bassi

Conservazione

Conservare le mele cotte per 2 giorni in frigo, in contenitore chiuso.  Decorare al momento di servire.

Curiosità e suggerimenti

  • Al momento dell’acquisto scegliamo mele integre, con la buccia integra, polpa soda, senza ammaccature e con il picciolo attaccato.
  • Le mele liberano etilene, una sostanza che accelera la maturazione di frutta e ortaggi. Possiamo quindi mettere una mela in un sacchetto con frutti come kiwi e avocado per favorire la loro maturazione. Teniamole lontane invece da patate e banane.
  • Una volta tagliate possiamo spruzzarle con del succo di limone per evitare che anneriscano.
  • La buccia delle mele contiene pectina, una sostanza gelificante spesso usata per dare consistenza a confetture e marmellate. Possiamo inoltre farla essiccare e prepararne deliziosi infusi.
  • Rendiamo questo dolce più scenico decorando con frutta secca, amaretti sbriciolati o spezie come la cannella. In particolare ho utilizzato delle nocciole caramellate che mi han regalato per Natale, che possiamo sostituire con altra frutta secca,  o con del croccante di frutta secca che possiamo facilmente preparare a casa.
  • Possiamo inoltre realizzare le mele cotte per poi frullarle e creare ulteriori ricette, oltre a poterle gustare in tutta la loro semplicità, non solo calde per riscaldare fredde giornate invernali, ma anche tiepide o fredde.
  • Tante sono le varietà di mela a disposizione, che differiscono per colore, dolcezza e compattezza della polpa. Potremo scegliere la nostra mela preferita, tenendo conto delle sue caratteristiche per la dose di zucchero che possiamo anche non aggiungere o sostituire con il miele e per il tempo di cottura. Mele dalla polpa più soda necessiteranno di più tempo per ammorbidirsi, al contrario di mele dalla polpa più morbida.