fbpx

Linzer torte, ricetta tradizionale della morbida crostata austriaca

Dalla tradizione austriaca arriva la Linzer torte, la crostata morbida con confettura di ribes che ha conquistato tutti da tempi antichi
Linzer torte ricetta tradizionale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

L’antica ricetta della Linzer torte è arrivata fino a noi partendo da origini molto antiche. Si tratta di una crostata friabile e morbida realizzata con frolla contenente farina di mandorle o nocciole, farcita con una confettura di ribes che dona un contrasto più acidulo e decorata con mandorle affettate. La sua storia inizia a Linz, in Austria, e viaggia per il mondo negli anni diventando una delle ricette più famose in assoluto. Vediamo come preparare la Torta linzer austriaca, diversa dalla classica crostata e tipica del periodo natalizio, con la nostra ricetta tradizionale.

Ingredienti per 8/10 persone

  • Farina 00: 280 gr
  • Burro: 120 g
  • Zucchero semolato bianco: 150 gr
  • Farina di mandorle: 60 g
  • Uova: 1
  • Cannella in polvere: 1 cucchiaino
  • Lievito per dolci: 10 gr
  • Latte (a temperatura ambiente): 125 ml
  • Confettura di ribes: 300 g
  • PER DECORARE
  • Uovo: 1
  • Mandorle a scaglie: 20 g
  • Zucchero a velo: 20 g
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 45 minuti
  • Totale: 1 ora, 25 minuti

Preparazione

1

Iniziare ponendo il burro morbido e lo zucchero in una ciotola e montandoli con le fruste elettriche.

2

Aggiungere l'uovo e continuare a sbattere.

3

Continuare ad amalgamare gli ingredienti fino a quando si ottiene un composto omogeneo e senza grumi.

4

Aggiungere la cannella in polvere e mescolare.

5

Aggiungere anche il lievito per dolci.

6

Inserire infine la farina di mandorle e lavorare il tutto con una spatola da cucina.

7

Una volta incorporati gli ingredienti, versare anche la farina e il latte. Quindi impastare il tutto con le mani.

8

Una volta che i liquidi si sono ben assorbiti, rovesciare l'impasto della pasta frolla su una spianatoia infarinata e lavorarlo velocemente per circa 2 minuti.

9

Formare un panetto liscio e omogeneo.

10

Prelevare 3/4 del panetto e stenderli con l'aiuto di un mattarello, fino a formare un disco rotondo con uno spessore di 5 mm.

11

Trasferire il disco di pasta frolla nello stampo della crostata dal diametro di 24 cm, togliendo l'eccesso dai bordi. Riempire la forma della crostata con la confettura di ribes, stendendola in modo uniforme.

12

Prendere il restante della pasta frolla e formare dei cordoncini che si andranno ad adagiare sulla confettura per formare una griglia intrecciata.

13

In una ciotolina, sbattere velocemente un uovo

14

Spennellare l'uovo sbattuto sul bordo e sulle striscioline della crostata, aiutandosi con un pennello da cucina.

15

Decorare il bordo della crostata con le scagliette di mandorle. Infine cuocere la torta in forno statico preriscaldato a 170° per 45 minuti. A cottura ultimata, sfornare la crostata, lasciarla raffreddare e poi toglierla dallo stampo. Spolverare la Linzer torte con lo zucchero a velo e infine servire!

Accessori

  • Una ciotola capiente e una piccola
  • Sbattitore elettrico (o planetaria)
  • Spatola da cucina
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Stampo da crostata dal diametro di 26 cm
  • Pennello da cucina in silicone
  • Setaccio

Consigli e suggerimenti

  • La ricetta originale della Torta Linzer prevede l’uso della confettura di ribes, ma potete sostituirla con confetture di altri frutti di bosco: lamponi, mirtilli, more e fragole. C’è anche chi aromatizza l’impasto della frolla con mezzo cucchiaino di chiodi di garofano in polvere.
  • Nella nostra ricetta della Linzer torte abbiamo utilizzato la farina di mandorle, ma potete sostituirla con farina di nocciole o di noci. Una delle versioni che circolano di questa torta austriaca, prevede anche l’aggiunta di un bicchierino di brandy o di rum all’impasto.
  • Se non avete la farina di mandorle, di noci o di nocciole, procurate i frutti secchi sgusciati e procedete a tritarli in un mixer, aggiungendo un cucchiaio di zucchero semolato (quantità che dovrete sottrarre dal totale da inserire nell’impasto)
  • Se l’impasto della pasta frolla dovesse risultare troppo morbido e difficile da maneggiare, vi consigliamo di farlo riposare almeno mezz’ora in frigorifero, in modo tale da farlo rassodare. All’occorrenza, aggiungere anche altra farina. Se l’impasto dovesse essere molto morbido, in alternativa, potreste utilizzare una sac à poche per distribuirlo nello stampo della crostata. Partendo dai bordi esterni e muovendosi verso il centro, formare una spirale che ricopre il fondo. In tal caso, procedere con lo stesso strumento anche alla creazione della tipica rete in superficie della Linzer torte.
  • Nella preparazione della Linzer torte, tradizionalmente, per evitare che si formasse troppa umidità in cottura, veniva posto uno strato di ostie tra la pasta frolla e la confettura di ribes. Le ostie, infatti, fungono da isolante. Potete provare per una riuscita ottimale della vostra crostata tipica austriaca.

Conservazione

Conservare la Linzer torte sotto una campana di vetro a temperatura ambiente e consumarla entro 3/4 giorni al massimo. È possibile congelarne solo la frolla avvolgendola nella pellicola trasparente da cucina. In tal caso utilizzarla e consumarla entro 1 mese.

Storia

Le origini della ricetta della Torta Linzer (o Linz) sarebbero tra le più antiche del mondo. La prima testimonianza scritta dell’esistenza di questa ricetta risalirebbe al 1653. Ma oltre ai fatti concreti, ciò che circonda la Linzer torte è un insieme di racconti popolari, tramandati lungo le generazioni, dei quali non si hanno certezze storiche.

Si racconta che l’invenzione di questa torta austriaca fosse un confettiere di Vienna che si chiamava, appunto, Linzer. Ma la svolta celebre di questa ricetta ci fu grazie a un certo Johann Konrad Vogel che, nel 1822, iniziò a lavorare in una pasticceria di Linz dove si innamorò della proprietaria. Il racconto vuole che i due si sposarono e iniziarono a produrre in grandi numeri la Linzer torte, rendendola nota nel resto dell’Europa.

Sarebbe stato poi un viaggiatore austriaco, di nome Franz Hölzlhuber, a portare nel 1850 la ricetta di questa crostata negli Stati Uniti, precisamente a Milwaukee (in Wisconsin). Da qui si narra che la crostata Linzer avrebbe iniziato la sua diffusione anche in America. Oggi resta una torta simbolo delle festività natalizie dell’Austria, ma anche dell’Ungheria, della Germania, della Svizzera e della trentina e del Südtirol. Oltreoceano, invece, è spesso preparata sotto forma di biscottini o tartine.