fbpx

Come fare la pasta frolla: la ricetta base per una riuscita perfetta

La pasta frolla è alla base di molte preparazioni dolciarie, si presta a mille usi ed è anche semplice da realizzare. Molti però la temono e ripiegano su quella surgelata o del banco frigo
pasta frolla
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La pasta frolla è alla base di molte preparazioni dolciarie, si presta a mille usi ed è anche semplice da realizzare. Molti però la temono e ripiegano su quella surgelata o del banco frigo. Per una riuscita perfetta della pasta frolla bisogna prestare particolare attenzione alla velocità di lavorazione dell’impasto. Infatti la massa non deve assolutamente riscaldarsi e per questo motivo gli ingredienti utilizzati devono essere freddi da frigorifero. Con pochi e semplici accorgimenti potrete realizzare una perfetta pasta frolla da usare come base per le vostre crostate o per dei semplici e golosi biscotti.

Ingredienti per 4 persone

  • Farina 00: 250 g
  • Burro freddo: 125 g
  • Sale: 1 pizzico
  • Tuorli: 3
  • Zucchero semolato: 100 g
  • La buccia grattugiata di: 1/2 limone
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura:
  • Totale: 20 minuti
  • Calorie: 52 Kcal/100 g

Preparazione

1

Fate la fontana con la farina e spezzettate al centro il burro tagliato a cubetti e il pizzico di sale.

2

A questo punto iniziate a lavorare i due ingredienti con la punta delle dita, dovrete ottenere un composto simile al pangrattato, se necessario, cioè se le vostre mani si scaldano troppo, bagnatele sotto acqua corrente fredda.

3

Rifate la fontana e addizionate al centro i tuorli, lo zucchero e la buccia del limone.

4

Impastate velocemente, in modo da non riscaldare troppo la massa, per ottenere un panetto omogeneo e morbido.

5

Avvolgete la pasta frolla in pellicola alimentare e lasciatela riposare in frigo almeno 30 minuti prima dell’uso.

Conservazione

Potrete conservare in frigo la pasta frolla per 4-5 giorni oppure congelarla tranquillamente, fino a un mese. Quando vi servirà basterà scongelare il giorno prima, direttamente in frigo.

Consigli

Per ottenere una pasta frolla più friabile potete utilizzare solo tuorli, tuttavia se l’impasto non si compatta bene potete aggiungere un po’ di burro. La differenza nell’uso dello zucchero a velo e quello semolato: il primo conferisce una consistenza più fine, mentre il secondo crea un effetto alveolato all’impasto cotto. Eventualmente si può aggiungere anche del miele, conferendo all’impasto un bel colore dorato. Aggiungendo un pizzico di lievito per dolci otterrete una frolla più morbida e friabile. Per quanto riguarda le aromatizzazioni potete scegliere di aromatizzare con scorza di limone o arancia oppure semi di bacca di vaniglia o altre spezie dolci, come la cannella.

Cosa fare se la pasta frolla si sbriciola?

No panic! Non abbiate paura, potete riprenderla aggiungendo un pizzico di burro o di uova, a seconda di quello che manca di più nella ricetta.