fbpx

Ciambella all’acqua, ricetta della torta soffice e leggera senza burro

Niente paura, con la ricetta della Ciambella all’acqua porterete in tavola un dolce light senza dover rinunciare al gusto... e diffidate da chi dice: 'non tutte le ciambelle vengono con il buco'!
Ciambella all'acqua pronta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Siete alla ricerca di leggerezza ma non volete rinunciare ad una bella fetta di torta appena sfornata? Abbiamo quello che fa per voi: la Ciambella all’acqua, grazie all’assenza di latte e burro, sarà un dolce adatto a tutti coloro che soffrono di intolleranze alimentari al latte e ai suoi derivati. Questa Ciambella all’acqua è una torta perfetta da realizzare per la Colazione, in grado di darvi la carica per tutto il giorno, o da assaporare durante una merenda accompagnata da una tazza di the caldo; per merende super, dolci e golose provate a ricoprire, a cottura ultimata, questa Ciambella all’acqua con la Glassa al cioccolato: prevede l’utilizzo di pochissimi ingredienti, si prepara in pochi minuti e può anche essere conservata perché non indurisce; una vera delizia soprattutto per i bambini! Vi è venuto un certo languorino ma preferite qualcosa di salato? Allora provate i nostri Bignè salati, dandogli la forma di ciambella potrete farcirli come più desiderate e sono ideali per feste e buffet.

Accessori

  • Una ciotola capiente
  • Sbattitore elettrico
  • Un cucchiaino
  • Grattugia
  • Stampo da ciambella da 22 cm
  • Setaccio

Consigli e suggerimenti

  • Se durante la cottura la ciambella all’acqua dovesse diventare troppo ‘colorita’, copritela con della carta stagnola e prolungate la cottura.
  • Provate ad aggiungere all’impasto un po’ di cacao o aromi alla vaniglia, agli agrumi o alla mandorla dolce: il risultato sarà inebriante; per un risultato ancora più soffice e fresco incorporate della scorza grattugiata di arancia e limone.
  • Ricordatevi che per la riuscita ottimale di questo dolce gli ingredienti dovranno essere a temperatura ambiente.
  • Per un effetto ancora più dolce potete decidere anche di spolverare questa ciambella all’acqua con dello zucchero a velo aromatizzato alla vaniglia o al cacao.
  • Tuffate nell’impasto delle gocce di cioccolato, dell’uvetta o anche frutta fresca, come le pere, per rendere ancora più golosa la vostra torta!
  • Per i più creativi proponiamo di sostituire l’acqua con una bevanda, magari con del succo di frutta, mantenendo comunque i dosaggi invariati; potete anche rimpiazzare l’olio di semi di girasole con dell’olio di mais o di riso.

Conservazione

Conservate la ciambella all’acqua sotto una campana di vetro per 2-3 giorni. La torta si può anche congelare dopo la cottura, ma aspettate che si sia raffreddata completamente.

Storia

Sebbene gli americani siano orgogliosi delle loro donut (piccole frittelle dolci), l’origine delle ciambelle va attribuita agli olandesi. Già dalla metà del XIX secolo in Olanda si diffuse quello che può essere considerato l’antenato delle ciambelle, ovvero un dolce locale chiamato olykoek: piccoli bignè fritti nel grasso di maiale. Furono gli immigrati olandesi a esportare in America questo dolce, dando il via a quella che sarebbe stata l’evoluzione della ciambella americana fino ai giorni nostri. Per risolvere in maniera più efficace il problema della cottura della parte interna di queste frittelle, nel 1847 il capitano navale Hansen Gregory del New England ebbe l’intuizione di perforare il centro dell’impasto prima di friggerlo, dando vita a quella che sarebbe stata la prima vera ciambella della storia. Lo sapete che esiste il cosiddetto ‘Giorno della Ciambella‘? Si celebra ogni anno dal 1938, ricorrenza creata per celebrare l’Esercito della Salvezza che fornì gratuitamente ciambelle alle truppe americane all’estero nel corso della prima guerra mondiale.

Ingredienti per 6/8 persone

  • Uova medie: 4
  • Zucchero semolato: 150 g
  • Acqua: 150 ml
  • Farina 00: 300 g
  • Lievito per dolci: 16 g
  • Limone: 1
  • Olio di semi di girasole: 1 cucchiaino
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Totale: 1 ora
  • Calorie: 272Kcal/100g

Preparazione

1

Prendere le uova, romperle all'interno di una ciotola capiente e iniziare a montarle con l'aiuto di uno sbattitore elettrico. Dopo qualche minuto unire lo zucchero.

2

Continuare a montare le uova a velocità media fino a che il composto non risulterà chiaro e spumoso.

3

Aggiungere prima l'olio a filo e poi l'acqua; continuare a sbattere a velocità media.

4

Prima di versare la farina e il lievito, fermare la frusta elettrica; una volta uniti gli ingredienti al composto riprendere a mescolare a velocità bassa.

5

A questo punto unire anche la scorza di limone precedentemente grattugiata.

6

Oliare e infarinare uno stampo per ciambella da 22 cm; quindi versare il composto al suo interno e infornare per circa 40 minuti a 180°C.

7

Sfornare la ciambella e lasciarla raffreddare.

8

Cospargere la vostra torta con dello zucchero a velo servendovi di un setaccio.

9

Ora non resta che portarla a tavola e assaggiare la buona riuscita del vostro dolce.