Polpette di carne al sugo, morbide e gustose

Le polpette al sugo sono certamente nella top ten dei piatti che i bambini adorano. Ma diciamoci la verità, le polpette in generale, che siano di carne, pesce o verdure, riscuotono sempre un grande successo anche tra i più grandi. Le polpette al sugo sono una versione golosa delle classiche polpette di carne, ottime come […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 6 (20 polepette) persone
  • Calorie: 244 Kcal/porzione
  • Ingredienti

  • Carne macinata mista bovino e suino: 250 g
  • Uovo: 1
  • Latte: 60 ml
  • Pane: 40 g
  • Parmigiano grattugiato: 2 cucchiai
  • Spicchio di aglio: 1
  • Cipolla bianca: 10 g
  • Passata di pomodoro: 350 ml
  • Vino bianco: 20 ml
  • Olio extravergine: q.b
  • Prezzemolo tritato: q.b
  • Sale e pepe: q.b

Le polpette al sugo sono certamente nella top ten dei piatti che i bambini adorano. Ma diciamoci la verità, le polpette in generale, che siano di carne, pesce o verdure, riscuotono sempre un grande successo anche tra i più grandi.

Le polpette al sugo sono una versione golosa delle classiche polpette di carne, ottime come secondo, e possono diventare anche un buon condimento per una pasta. Questa ricetta è inoltre alla portata di tutti.

Il segreto per avere un impasto morbido e gustoso risiede certamente nella scelta della carne. Ecco perché scegliamo di unire il macinato di suino, più grasso, a quello di bovino. L’aggiunta di pane ammorbidito con il latte, aiuta a conferire ulteriore morbidezza, a un impasto che dopo la cottura potrebbe risultare troppo compatto e duro. Per insaporire l’impasto possiamo usare i nostri aromi preferiti, anche se prezzemolo e aglio in genere sono sempre presenti.

Andremo quindi a formare con le mani piccoli bocconcini, che andremo prima a rosolare in un semplice soffritto di cipolla, per poi coprire con il sugo. La scelta di adoperare sempre la stessa padella, permetterà al sugo di cuocere nei succhi persi dalla carne, e quindi prenderne sapore. Sarà impossibile, anche se il galateo non lo permette, non fare la scarpetta!

Preparazione

1In una ciotola aggiungiamo alla carne tritata, lo spicchio d’aglio precedentemente spellato e tritato, il prezzemolo tritato, il parmigiano, l’uovo e amalgamiamo bene con una forchetta.

2A parte facciamo ammorbidire il pane con il latte. Se usiamo pane fresco ci vorranno pochi minuti perché il pane assorba il liquido, altrimenti possiamo usare pane secco, ma ci vorrà un po’ più tempo perché si ammorbidisca.

3Strizziamo quindi il pane, iniziando a sminuzzarlo con le mani, in modo da facilitare poi l’impasto e lo aggiungiamo alla carne, unendo poi anche il latte avanzato. Aggiungiamo ancora sale e pepe.

4Con la forchetta amalgamiamo bene l’impasto, schiacciando bene, in modo da formare un impasto omogeneo. Se sentiamo l’impasto ancora troppo duro, possiamo aggiungere qualche cucchiaio di latte.

5Aiutandoci con la forchetta preleviamo una dose di carne tritata, che andremo a lavorare con le mani fino a formare delle palline, della grandezza che desideriamo. È importante fare le polpette tutte della stessa dimensione, di modo che avranno tutte lo stesso tempo di cottura.

6In una padella antiaderente facciamo scaldare un filo d’olio con della cipolla a fettine. facciamo rosolare leggermente la cipolla, e aggiungiamo le nostre polpette. Facciamo rosolare a fuoco vivace, girandole con un cucchiaio per sigillare e far dorare su tutti i lati, per circa 10 minuti. il tempo di cottura potrà variare anche in base alle dimensioni delle polpette.

7Sfumiamo col vino bianco, lasciando evaporare per 5 minuti, e successivamente siamo pronti per aggiungere la passata di pomodoro, abbassando la fiamma e aggiungendo il coperchio. Facciamo insaporire il sugo per almeno 15 minuti, aggiungendo due cucchiai d’acqua per allentare la consistenza del sugo. Controlliamo in questo lasso di tempo che il sugo non si asciughi troppo e in tal caso rimedieremo aggiungendo un pochino di acqua. Aggiustiamo di sale e siamo pronti per gustare le nostre polpette, rigorosamente calde.

Conservazione: conserviamo le polpette al sugo per 2-3 giorni in un contenitore chiuso, in frigo.

Varianti: Le polpette sono un capitolo infinito e potremmo parlarne per giorni, trovando nuovi ingredienti da usare per l’impasto o discutendone l’impiego.

Se volete realizzare sempre polpette per carnivori, ma prediligete carni bianche come pollo o tacchino, essendo carni più magre, ricordatevi di aggiungere ricotta o delle verdure per conferire morbidezza.

Curiosità Non avanzeranno…ma nel caso, le polpette al sugo possono perfettamente diventare il condimento di un bel piatto di spaghetti o per realizzare una pasta al forno, o improvvisare la farcitura di un panino. Infatti mentre a noi le polpette piacciono già così, in America sono soliti preparare le polpette al sugo come condimento proprio per gli spaghetti!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *