Paella, un classico spagnolo che fa impazzire l’Italia

La Paella è uno dei piatti più famosi della tradizione culinaria spagnola. Le sue origini ci riportano alla città di Valencia, dove la Paella prese vita dall’unione del riso e dello zafferano. Diversi elementi culinari che venivano cotti in una padella di ferro molto larga e poco profonda, in cui il manico era stato sostituito con due maniglie. […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 169 kcal/100 g
  • Ingredienti

  • Riso arborio: 400 g
  • Pollo: 450 g
  • Coniglio: 450 g
  • Peperoni rossi: 150 g
  • Taccole: 200 g
  • Passata di pomodori: 200 g
  • Fagiolini bianchi di Spagna: 200 g
  • Paprika: 1 cucchiaino
  • Zafferano: 1 bustina
  • Sale: 1 pizzico
  • Pepe nero: q.b.
  • Brodo vegetale: 1,2 l

La Paella è uno dei piatti più famosi della tradizione culinaria spagnola. Le sue origini ci riportano alla città di Valencia, dove la Paella prese vita dall’unione del riso e dello zafferano. Diversi elementi culinari che venivano cotti in una padella di ferro molto larga e poco profonda, in cui il manico era stato sostituito con due maniglie. Il piatto infatti ha preso il nome dalla parola valenciana paella, che deriva dal latino patella=padella.

La ricetta classica è quella della paella valenciana, ma esistono diverse varianti della ricetta della paella, come ad esempio la paella di pesce, anche detta paella de mariscos e la paella mista.

Come preparare la paella valenciana:

1La preparazione della classica Paella valenciana inizia con la pulizia ed il taglio in piccole parti della carne (il pollo ed il coniglio in questo caso). Una volta pronta verrà messa in cottura nella classica padella da paella assieme ad un filo d’olio.

2La carne deve rosolare a fuoco medio per circa 30 minuti e deve essere sfumata con il vino bianco, dopo di ché si inizia ad aggiungere poco alla volta del brodo vegetale.

3A questo punto aggiungete sale e pepe per poi aggiungere in padella anche i peperoni rossi e le taccole (che precedentemente saranno stati tagliati in piccoli pezzi). Fate rosolare il composto per circa 10 minuti avendo cura di mescolare bene tutti gli ingredienti. Aggiungere poi i fagioli bianchi di Spagna.

4Aspettate un altro paio di minuti e poi aggiungete la passata di pomodoro, quindi la paprika ed il peperoncino e poi amalgamare il tutto. A questo punto va aggiunto il riso in modo uniforme in tutta la padella.

5Iniziate la cottura del riso a fuoco alto per circa 8 minuti, dopo di che la cottura proseguirà per altri 10 minuti a fuoco medio aggiungendo, a 5 minuti dal termine della cottura, lo zafferano sciolto in un po’ di brodo. A quel punto, se la Paella alla valenciana risulterà asciutta, allora sarà pronta per essere servita in tavola.

Questi sono invece gli ingredienti che si trovano nelle altre ricette, con le quantità che variano in base al tipo di preparazione:

  • Paella di pesce: calamari, scampi, gamberoni, gamberetti, peperoni rossi, aglio, brodo di pesce.
  • Paella de mariscos: cozze, calamari, scampi, gamberoni, peperoni rossi, cipolle, aglio, fumetto di crostacei.
  • Paella vegetariana: carciofi, pisellini, prezzemolo, cavolfiore, cipollotto rosso, carote, fagiolini, peperoni rossi, paprika, fagioli bianchi, fagiolini, broccoletti, brodo vegetale.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.