fbpx

Brownies: i famosissimi dolcetti made in USA

I brownies sono I tipici dolcetti made in USA fatti con tanto cioccolato. Ottimi per la merenda, si servono tagliati a quadratini.
brownies
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Chi non conosce i brownies? Probabilmente sono i dolci d’Oltreoceano più famosi nel nostro paese. Sono deliziosi, ricchi e cioccolatosi, ma anche molto semplici da fare in casa. La versione che vi propongo io è quella base, dove l’unico protagonista è il cioccolato ed è molto semplice da trasfomare in versione gluten free, semplicemente sostituendo la farina 00 con una farina apposita senza glutine o con la maizena. Ho utilizzato il Bimby per la preparazione dell’impasto ma nella ricetta troverete indicato il procedimento anche per chi non possiede questo robot da cucina. Gli americani, si sa, amano esagerare, quindi esistono varie versioni di questi squisiti cubetti di torta: con glassa al cioccolato, con nocciole, noci o noci pecan, aromatizzati alla menta o alla vaniglia. Nulla vieta che voi possiate arricchire la ricetta base con altri ingredienti di vostro gusto oppure prepararla in versione bianca, i blondies. Potete servire i brownies con una pallina di gelato di crema, con una salsa alla vaniglia o una crema, o magari potreste farvi tentare dalla panna montata, ma sono perfetti anche così, da soli, in accompagnamento a un tè o a un caffè, magari proprio americano.

Ingredienti per 8 persone

  • cioccolato fondente: 200 g
  • burro: 125 g
  • zucchero: 100 g
  • farina: 40 g
  • uova: 3
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 20 minuti
  • Calorie: 466 Kcal/100 g

Preparazione

1

Spezzettare il cioccolato e frullarlo con un mixer.

2

Scioglierlo insieme al burro a bagno Maria.

3

Unire quindi tutti gli altri ingredienti e mescolare fino a creare un composto omogeneo.

4

Trasferire in una teglia quadrata rivestita con carta forno.

5

Cuocete a 180°C per 15 minuti. I vostri brownies saranno pronti quando la superficie risulterà leggermente crepata. Lasciateli raffreddare completamente su una gratelle prima di tagliarli a quadretti.

Consigli e Curiosità sui Brownies

La nostra ricetta come vi abbiamo detto nell’introduzione è quella base, ovvero con la presenza del solo cioccolato. Tuttavia, per i più golosi ci sono molte versioni a cui aggiungere altri ingredienti: le nocciole o noci americane Pecan. Ma a proposito della storia di questi biscotti: sapete come sono nati? Ebbene, si dice che siano stati preparati per la prima volta nel 1892 a Chicago in occasione dei festeggiamenti dei 400 anni dalla scoperta dell’America. Una nobil donna, tale Bertha Palmer chiese al suo cuoco personale di creare un dolcetto che non creasse problemi a portarlo in giro per le strade, senza sporcarsi mani e vestiti. Così nacquero i Brownies! Certo oggi sarebbe un po’ difficile non sporcarsi dal momento che i Brownies hanno un cuore morbido di cioccolato…Ma cosa importa? Di fronte a tanta delizia, leccarsi le dite è d’obbligo…