Verdure grigliate, gustose e leggere

Tranquilli! Non siamo a dieta. Inserire le verdure nel nostro piano alimentare è importante per tutti. Si tratta di un gruppo di alimenti ricco di fibre e vitamine, che andrebbe consumato spesso durante la giornata, ma che a volta riesce difficile, anche perché non tutti le gradiscono. Le verdure grigliate sono un’ottima ricetta, veloce e […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 143 Kcal/porzione
  • Ingredienti

  • Melanzane: 100 g
  • Zucchine: 200 g
  • Peperoni: 400 g
  • Finocchio: 200 g
  • Pomodoro: 100 g
  • Olio extravergine: q.b
  • Sale e pepe: q.b
  • Prezzemolo: q.b

Tranquilli! Non siamo a dieta. Inserire le verdure nel nostro piano alimentare è importante per tutti. Si tratta di un gruppo di alimenti ricco di fibre e vitamine, che andrebbe consumato spesso durante la giornata, ma che a volta riesce difficile, anche perché non tutti le gradiscono.

Le verdure grigliate sono un’ottima ricetta, veloce e semplice da realizzare, e dal basso costo, che permette di assaporare a pieno del gusto delle verdure, che viene preservato da questa cottura.

Per questa ricetta useremo una piastra in ghisa o altro materiale e se ne abbiamo una di quelle moderne dotate di coperchio, tanto meglio perché eviteremo di affumicare troppo la casa (soprattutto al turno di cottura peperoni). In caso contrario potremo attrezzarci rubando il coperchio di una pentola, che andremo ad appoggiare sopra la piastra.

Possiamo infine assaporare il nostro piatto di verdure grigliate con un semplice filo d’olio, ma io ammetto di riuscire a mangiare i peperoni dell’orto della zia, anche senza condimento! Il sapore resta sublime, così come le consistenze che rimangono croccanti.

Per chi pensa che sia un piatto tipicamente estivo, vi smentirò. Le verdure grigliate sono un ottimo contorno, per secondi di carne e pesce, ben graditi d’estate, quando il caldo e i sensi di colpa per la prova costume, rendono più facile il consumo. Ma anche d’inverno, sfruttando la varietà che questa stagione ci offre, possiamo approfittarne per assaporarle cotte alla griglia.

Preparazione

1Per prima cosa puliamo e mondiamo le verdure. Con questo termine si intende l’azione di pulizia e rimozione delle parti non edibili di ogni verdura, dopo averle sciacquate con acqua.

Verdure miste foto

2Partendo dalla melanzana, rimuoviamo quindi le estremità, e parte della buccia. Tagliamo la melanzana a fette non troppo sottili, in modo che siano facilmente maneggiabili durante la cottura, evitando che si rompano.

3Dopo aver lavato le zucchine, tagliamo le estremità e tagliamo a fette. Possiamo in base al nostro gusto personale e in base all’impiattamento che vorremo eseguire, tagliare le zucchine nel senso della lunghezza o a rondelle. In quest’ultimo caso per avere una fetta piuttosto larga possiamo effettuare il taglio in obliquo. Tagliamo anche il finocchio.

4Incidiamo i peperoni dal fondo fino a raggiungere il picciolo, e stacchiamo con le mani. Seguendo le forme del peperone, per ottenere delle fette piatte, che si cuoceranno più facilmente, cerco di incidere nelle parti curve. In questo modo avremo fette precise, e con poco spargimento di semi. Rimuoviamo i filamenti bianchi.

5Tagliamo il pomodoro a fette non troppo sottili.

taglio verdure foto

6Mettiamo la piastra a scaldare a fuoco alto, e dopo qualche minuto, andiamo ad adagiare le nostre verdure. Possiamo procedere a turni, tenendo conto che finocchio e peperoni richiederanno più tempo, poiché più carnosi. Facciamo grigliare da entrambi i lati, girando le nostre verdure.Per la cottura dei peperoni, ho aggiunto un po’ di olio, per accelerare la cottura, e ho lasciato cuocere solo sul lato della pelle, che una volta bruciacchiata ho rimosso con un coltello, per renderlo più digeribile.

grigliatura verdure

7Le nostre verdure sono pronte, possiamo quindi impiattare e servire con un filo d’olio, sale, prezzemolo, glassa di balsamico o altre erbe aromatiche. Il piatto è più gustoso se servito caldo, ma possiamo anche consumarlo freddo.

Conservazione

2-3 giorni in un contenitore chiuso, meglio se condite con olio e sale.

Varianti

Come anticipato, questo piatto si presta ad essere eseguito con diverse verdure, in base alla stagione in cui ci troviamo. Possiamo quindi scegliere oltre agli immancabili peperoni, zucchine e melanzane, anche finocchi, zucca, cipolle e radicchio. Non è obbligatorio usare la piastra, potete infatti procedere con la cottura in forno a 180°C, i minuti possono variare in base allo spessore delle verdure.

Anche per quanto riguarda il condimento possiamo usare una vinaigrette, della glassa all’aceto balsamico, o aromatizzare con olio, aglio e le erbe che più preferiamo, come rosmarino, erba cipollina e prezzemolo.

E se avanzano? Possiamo usare le nostre verdure grigliate come base per comporre nuove e gustose ricette. Mi piace infatti, soprattutto quando ho poco tempo o voglio alleggerire un po’ la ricetta, usare le melanzane grigliate per proporre una versione light della classica parmigiana. Con le zucchine grigliate possiamo invece creare involtini sfiziosi ripieni di carne o formaggio, da gratinare in forno.

Il peperone infine, è buono sempre, da solo o accompagnato. La versione grigliata è fantastica anche solo con olio, aglio e prezzemolo, ma ben si sposa anche con una salsina tonnata, preparata tritando tonno, maionese, acciughe e capperi. Una vera delizia!

Curiosità

Le verdure grigliate possono essere preparate con una griglia, se siamo in spazi aperti, o anche su una piastra casalinga. È un tipo di cottura che non richiede aggiunta di condimento e in particolare l’utilizzo della piastra, che può essere di ghisa o altro materiale come la pietra ollare o lavica, avvenendo per conduzione, evita il diretto contatto tra le fiamme e l’alimento e la possibilità che si bruci.

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.