Pomodorini confit, caramellati e gustosi

I pomodorini confit non sono altro che pomodorini tagliati a metà, conditi con spezie, olio, sale e zucchero e poi caramellati in forno fino a fargli assumere una consistenza particolare. Morbidi, ma allo stesso tempo non troppo. Sfido chiunque a non innamorarsene al primo assaggio, in più sono una validissima idea di conserva da preparare […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 2 persone
  • Calorie: 89 kcal/porzione
  • Ingredienti

  • pomodorini rossi: 100 g
  • origano secco: 2 cucchiai
  • Sale: q.b
  • Zucchero: q.b
  • Olio d’oliva: 2 cucchiai

I pomodorini confit non sono altro che pomodorini tagliati a metà, conditi con spezie, olio, sale e zucchero e poi caramellati in forno fino a fargli assumere una consistenza particolare. Morbidi, ma allo stesso tempo non troppo.

Sfido chiunque a non innamorarsene al primo assaggio, in più sono una validissima idea di conserva da preparare in estate e tenere in dispensa per tutto l’anno per assaporare in qualsiasi momento la bontà dei pomodorini freschi e di stagione. Io li ho preparati per caso, per curiosità ed è stato subito amore. Sono molto versatili: provateli sia nei primi che nei finger food accompagnandoli a bruschette particolari, finger food sfiziosi o perché no, anche a formaggi e salumi.

pomodorini confit

Come preparare i pomodorini confit:

1Lavare, asciugare e tagliare a metà i pomodorini. Disporli su una teglia con carta forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto.

pomodorini tagliati a metà

2Oliare con l’olio di oliva a filo cercando di versarne un po’ su ognuno, aggiungere poi su ciascuna metà l’origano, e un pizzico di zucchero e sale.

pomodorini conditi olio sale origano

3Cuocere i pomodorini così conditi in forno già caldo a 160°C modalità ventilato per circa 1 ora. Dovranno asciugarsi, ma non eccessivamente. Inoltre dovranno assumere una consistenza morbida, ma quasi asciutta all’interno.

Consigli e suggerimenti:

Come conservare i pomodorini confit? E’ possibile sistemarli in un barattolo impilandoli bene l’uno sull’altro e colmandolo con olio di semi.

Sono ottimi sia per finger food nei bicchieri, sia per condire dei primi e sia sul pane tostato. Avrete la bontà dei pomodorini sempre a disposizione a casa vostra in qualsiasi periodo dell’anno.

Non lasciatevi spaventare dalla presenza dello zucchero nella ricetta, la quantità che andrà su ciascuna metà sarà solo un piccolo pizzico e verrà coperto dal sapore del sale. Servirà solo a caramellare la superficie dei pomodorini.

Consiglio di usare dei pomodorini ben saporiti, freschi, ma soprattutto sodi e non eccessivamente maturi (che si spappolano facilmente).

Controllate sempre la cottura, regolatevi in base ai vostri forni poiché l’ora di cottura è indicativa in base ai vostri pomodori e forni usati.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.