Schiacciata alla fiorentina: il dolce tipico del carnevale di Firenze

A carnevale, si sa, il dessert per eccellenza è rigorosamente fritto: dal nord al sud il nostro paese, isole comprese, propone moltissime tipologie di questi golosissimi dolci. Se vogliamo però rispettare la tradizione e preparare dolce  di carnevale assolutamente tipico ma non fritto, anzi leggero e genuino, possiamo provare la schiacciata alla fiorentina. Questa torta nel nome […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 8 persone
  • Calorie: 340 kcal/100 g
  • Ingredienti

  • zucchero: 7 cucchiai
  • lievito per dolci: 1 bustina
  • uova: 3
  • scorza di limone: q.b
  • farina 00: 11 cucchiai
  • zucchero a velo: q.b
  • latte: 100 ml
  • cacao amaro: q.b

A carnevale, si sa, il dessert per eccellenza è rigorosamente fritto: dal nord al sud il nostro paese, isole comprese, propone moltissime tipologie di questi golosissimi dolci. Se vogliamo però rispettare la tradizione e preparare dolce  di carnevale assolutamente tipico ma non fritto, anzi leggero e genuino, possiamo provare la schiacciata alla fiorentina. Questa torta nel nome ci ricorda la schiacciata all’olio, la versione toscana della focaccia, o la schiaccia con l’uva, tipica del periodo autunnale, ma si tratta di un qualcosa di completamente diverso: è infatti un semplice dolce a base di uova, zucchero e farina, aromatizzato con scorza di limone e cotto solitamente in una teglia rettangolare non molto grande.

Essendo un dolce di tradizione locale, ogni famiglia ne ha una propria variante: quella che vi propongo io è proprio la versione che si prepara da sempre nella famiglia di mio marito, infatti vedrete che le dosi dei vari ingredienti sono fatte a cucchiai e non secondo il peso. Nelle pasticcerie fiorentine potreste trovare questo dolce farcito di crema pasticcera o crema chantilly, ma si tratta di aggiunte recenti, la schiacciata alla fiorentina originale non prevede farcitura, ma soltanto la copertura con lo zucchero a velo e, se proprio volete strafare, il giglio di Firenze realizzato a stencil con una spolverata di cacao in polvere.

schiacciata fiorentina

1Scaldate il forno a 180 gradi, statico. In una ciotola, con lo sbattitore elettrico montate le uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso.

schiacciata fiorentina

2Mettete nella teglia (circa 35×25) una noce di burro e mettetela nel forno caldo. Estraete la teglia dal forno e con un pennello da cucina spalmate bene il fondo e i bordi con il burro ormai fuso. Infarinate leggermente la teglia così imburrata.

schiacciata fiorentina

3Aggiungete tutti gli altri ingredienti e montate ancora ad alta velocità per circa un minuto, finché il tutto non sarà perfettamente amalgamato.

schiacciata fiorentina

4Versate il composto nella teglia e livellatelo. Infornate per circa 30 minuti, ma controllate attentamente la cottura perché ogni forno è sé.

schiacciata fiorentina

5Lasciate raffreddare la torta nella teglia per dieci minuti, poi sformatela e lasciatela raffreddare del tutto su una gratella.

schiacciata fiorentina

6Quando sarà completamente fredda, cospargetela di zucchero a velo e, se volete, realizzate uno stencil su un foglio di carta con la sagoma del giglio di Firenze, appoggiatela delicatamente sulla torta e cospargete la parte scoperta di cacao in polvere.

Valeria Poggi

Valeria è mamma, prof e (ogni tanto) blogger. Non riesce a trattenersi dal mettere le mani in pasta e il suo antistress preferito è accendere il forno. Tenta di conciliare le varie tradizioni culinarie della sua famiglia, Ligure, piemontese e Toscana, strizzando l'occhio spesso e volentieri a ciò che arriva da oltreoceano,ma soprattutto da oltremanica. Vive sulle alture dell'entroterra ligure con la sua famiglia e altri animali e si porta dietro la sua campagna dovunque vada e qualunque cosa faccia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.