Funghi portobello farciti con quinoa e pomodori secchi

Non avevo mai sentito parlare dei funghi portobello fino a quando non mi sono imbattuta in una delle ricette in 15 minuti di Jamie Oliver. Mi sono subito innamorata di questo fungo molto grande, ideale per moltissime preparazioni e che ben si presta ad essere grigliato. Peccato che dopo aver fatto un giro su google […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 2 persone
  • Calorie: 50 Kcal/fungo
  • Ingredienti

  • Quinoa: 150 g
  • Portobello (Champignon): 10
  • Pomodori secchi sott'olio: 6
  • Olive verdi (facoltative): 1 cucchiaio
  • Prezzemolo tritato: 1 cucchiaio
  • Formaggio filante: 5 fette
  • Sale: q.b.

Non avevo mai sentito parlare dei funghi portobello fino a quando non mi sono imbattuta in una delle ricette in 15 minuti di Jamie Oliver. Mi sono subito innamorata di questo fungo molto grande, ideale per moltissime preparazioni e che ben si presta ad essere grigliato. Peccato che dopo aver fatto un giro su google non mi sia resa conto che i funghi portobello altro non sono che i nostri… champignon!

Dopo questa grandissima delusione ho iniziato a guardarli con un’altra faccia, ma soprattutto ho realizzato di poterli trovare in un qualsiasi supermercato. Ho deciso allora di prepararli ripieni con della quinoa e dei pomodori secchi, creando una ricetta ideale per l’estate.

Procedimento

1Come prima cosa dedicatevi alla preparazione della quinoa: sciacquatela sotto acqua corrente per un minuto quindi mettetela a cuocere in una pentola con il doppio del suo volume di acqua e un pizzico di sale. Sarà pronta quando tutta l’acqua si sarà assorbita.

2Dedicatevi ora alla pulizia dei funghi: rimuovete con un coltellino la pellicina sopra la testa e il gambo fino alla sua attaccatura e disponeteli a testa in giù in una teglia rivestita di carta forno.

3In una terrina unite alla quinoa ormai raffreddata i pomodorini secchi tagliati a listarelle e, a piacere, qualche oliva a rondelle. Unite anche del prezzemolo tritato e disponetene una cucchiaiata su ciascun fungo. Decorate con una fettina di formaggio filante e infornate a 200°C per 20 minuti. Serviteli caldi.

Curiosità

La quinoa, contrariamente a quanto si possa pensare, non è un cereale. Fa parte della famiglia degli spinaci per questo è naturalmente priva di glutine, cosa che la rende adatta ai celiaci. In commercio esistono anche varietà di pasta realizzate con questa “farina” e costituiscono un’ottima alternativa a quella tradizionale.

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.