Torta Russa, crema, pasta sfoglia e molto altro

La torta russa è un dolce tipico veronese composta da un guscio di pasta sfoglia ripieno di una soffice torta di mandorle e amaretti
torta russa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La torta russa è un dolce tipico veronese composta da un guscio di pasta sfoglia ripieno di una soffice torta di mandorle e amaretti. Secondo alcune fonti, l’aggettivo “russa” nasce da due teorie differenti. La prima è che la forma della torta ricorda un colbacco (Usanka), il copricapo caratteristico dei popoli russi, armeni e afghani. Altri invece attribuiscono la paternità di questo dolce a un pasticcere di Verona che lavorava sulle navi da crociera nei mari del Nord. Russa o no, questo dolce è veramente buonissimo e perfetto per chi ama le mandorle e gli amaretti. Passiamo alla ricetta!

Ingredienti per 4 persone

  • Pasta sfoglia: 1 rotolo
  • Zucchero: 150 g
  • Burro: 150 g
  • Uova: 3
  • Mandorle pelate e tostate: 100 g
  • Amaretti: 200 g
  • Farina: 150 g
  • Amaretto di saronno: 1 cucchiaino
  • Sale: 1 pizzico
  • Lievito: 1/2 bustina
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 45 minuti
  • Totale: 75 minuti
  • Calorie: 366 kcal/100 g

Preparazione

1

Separate i tuorli dagli albumi e metteteli da parte. Montate i tuorli con zucchero (io ho usato la planetaria per comodità ma voi potete usare un semplice sbattitore elettrico).

2

Montate anche gli albumi e metteteli da parte, vi serviranno alla fine.

3

Quando i tuorli e lo zucchero sono ben montati, aggiungete il burro a temperatura ambiente e un pizzico di sale.

4

Da parte, tritate le mandorle e gli amaretti.

5

Aggiungete questa “sabbietta” all’impasto di uova, zucchero e burro. Se preferite, potete aggiungere anche dell’Amaretto di Saranno!

6

Aggiungete la farina e il lievito e mescolate fino a quando l’impasto non sarà omogeneo.

7

Prendete gli albumi montati e aggiungeteli all’impasto. Incorporateli un po’ per volta dal basso verso l’alto.

8

Srotolate la pasta sfoglia e stendetela su una tortiera a cerniera.

9

Versate l’impasto e piegate i bordi della pasta sfoglia verso l’interno. Infornate a 180°C per 45 minuti. Fate sempre la prova dello stecchino.

10

Una volta fredda, cospargete la torta con dello zucchero a velo!

Conservazione

La torta russa si può conservare in frigo per un paio di giorni sotto una campana di vetro. Evitate la congelazione. 

Consigli utili

Per evitare che si formino delle bolle d’aria dovete lavorare bene l’impasto e livellare la superficie prima di metterlo in forno. Al posto della pasta sfoglia eventualmente potete usare la pasta matta senza aggiungere sale e aromi. Nella ricetta tradizionale, invece potete aggiungere dell’aroma al Rum oltre a quello di mandorla dolce se vi piace di più. Un piccolo trucchetto per una torta russa ancora più buona? Lasciatela riposare per un giorno. Gli ingredienti a riposo rilasceranno un aroma più intenso rendendo la torta ancora più gustosa!