Ramen, dal Giappone con furore

Il ramen è una zuppa giapponese i cui ingredienti variano da zona a zona. Provate la mia versione semplificata e non ve ne pentirete.
ramen
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Non so se vi è mai capitato di sentir parlare del ramen, una zuppa giapponese con tantissimi ingredienti la cui preparazione, al pari delle nostre minestre, è molto varia. Da amante della cucina etnica che sono, ho visto per la prima volta la ricetta del rame su Pinterest. Subito questa zuppa piena di colori mi ha conquistato, quindi dopo la caccia agli ingredienti ho deciso di provarla. Ingrediente base del ramen è il miso, una pasta di fagioli, solitamente di soia, fermentati. Conferirà al brodo e quindi alla zuppa il suo caratteristico sapore. Non possono poi mancare i bok choi, ortaggi simili a delle biete in miniatura, e il tofu. Si aggiungono poi svariati altri ingredienti come uova sode, porro o cipollotto, carote e cavolo rosso. Completano il tutto degli spaghetti di soia o di riso o i caratteristici noodles.

Ingredienti per 4 persone

  • Miso: 1 chucchiaio
  • Salsa di Soia: 1 cucchiaio
  • Funghi Shiitake: 4
  • Bok choi: 1
  • Carota: 1
  • Porro: 1
  • Funghi champignon: 1 manciata
  • Panetto di Tofu: 1
  • Semi di sesamo: q.b
  • Salsa di soia: q.b
  • Salsa Worchester: q.b
  • Olio di semi: q.b
  • Glass Noodle: 100 g
  • Uova: 2
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 70 minuti
  • Totale: 100 minuti
  • Calorie: 436 kcal/100 g

Preparazione

1

Come prima cosa preparate il brodo. Scaldate un litro di acqua e aggiungete il miso e la salsa di soia. Una volta raggiunto il bollore, aggiungete i funghi shiitake. Lasciate cuocere a fuoco medio finché i funghi non saranno teneri.

2

Aggiungete poi il box choi tagliato a metà e cuocete finché tenere (circa 10-15 minuti). Nel frattempo preparate gli altri ingredienti. In un work scaldate due cucchiai di olio di semi e aggiungete, una volta caldo, il tofu. Sfumate con un cucchiaio di salsa di soia, uno di worchester e fate caramellare. In ultimo spolverate con i semi di sesamo e togliete dal fuoco. Trasferite il tofu un piatto.

3

Affettate la carota e il porro.

4

Rosolateli separatamente nel wok con un cucchiaio di olio di semi. Lasciate intenerire le carote e colorire il porro. Trasferiteli nel piatto vicino al tofu. Affettate i funghi champignon e cuoceteli sempre nel wow per qualche minuto.

5

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti, buttate nel brodo bollente i noodles di soia e lasciateli rinvenire.

6

Dividete il brodo e gli spaghettini in due piatti. Immaginate di dividere la superficie in vari spicchi e riempite ciascuno di essi con tutti gli altri ingredienti: tufo, champignon, carote, porro e uova sode che avrete cotto per 13 minuti (contati partendo dall’accensione del fuoco) così da aver il tuorlo morbido.