Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

pomodori verdi fritti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

I pomodori verdi fritti sono una ricetta tipica americana e, come tante altre persone, l’ho conosciuta attraverso un famoso film, Pomodori verdi fritti alla fermata del treno per l’appunto. Mi aveva incuriosito molto, ma non avevo mai provato a farla un po’ per scetticismo e un po’ per sfiducia, spesso immeritata, nei confronti della cucina d’oltre oceano, che se conosciuta meglio riserva delle piacevoli sorprese e può dare degli spunti interessanti per creare nuove ricette. Proprio l’altro giorno però dal mio fruttivendolo di fiducia, mi sono trovata davanti a questi splendidi pomodori verdi e ho deciso finalmente di provarli. Vi assicuro che ne sono rimasta entusiasta. La leggera acidità del pomodoro, unita alla croccantezza della panatura, sono un connubio piacevolissimo e si sono rivelati un contorno alternativo davvero originale.

Ingredienti per 4 persone

  • Pomodori verdi: 4
  • Farina 00: q.b.
  • Farina di mais (fioretto): q.b.
  • Zucchero: 1 cucchiaino
  • Uova: 2
  • Sale: q.b.
  • Scorza grattugiata: 1 limone
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 30 minuti
  • Calorie: 350 Kcal/persona

Preparazione

1

Lavate e tagliate i pomodori nel senso della larghezza a fette di circa 1 centimetro.

2

Disponete le fette in uno scola pasta e cospargetele con un po’ di sale. Lasciateli riposare per circa 30 minuti in modo che perdano un po’ del loro liquido.

3

Nel frattempo setacciate le farine con lo zucchero e mescolate il tutto.

4

Sbattete le uova con un pizzico di sale e di pepe.

5

Passate le fette una prima volta nell’uovo e nella miscela di farine, pressate bene e ripetete l’operazione una seconda volta per ottenere una doppia panatura.

6

Una volta che avrete preparato le fette di pomodoro, scaldate in una padella una quantità generosa di olio di arachide e friggetele da entrambi i lati fino a completa doratura. Completate con la scorza di limone grattugiata e serviteli caldi.