Pollo alle mandorle, un classico della cucina cinese

Il pollo alle mandorle è probabilmente fra i piatti più conosciuti e apprezzati della cucina cinese. Bocconcini di pollo, con l'aggiunta di germogli di bambù e in accompagnamento il riso in bianco
pollo alle mandorle
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il pollo alle mandorle è probabilmente fra i piatti più conosciuti e apprezzati della cucina cinese, il cui sapore, si fonde quasi alla perfezione al gusto della cucina italiana ed è quindi facile poter rifare in versione casalinga con un discreto successo. In più, rispetto a qualche anno fa, è più facile reperire gli ingredienti tipici e quindi ottenere piatti sempre più simili agli originali. Il pollo alle mandorle è costituito da bocconcini di pollo, con l’aggiunta di germogli di bambù e in accompagnamento il riso in bianco. I germogli di bambù si trovano nei negozi di alimentari etnici o nei supermercati molto grossi che hanno di tutto! Tuttavia, a volte risulta difficile trovarli, per cui anche senza i germogli il pollo alle mandorle avrà un ottimo sapore. Questo secondo di carne può trasformarsi in un piatto unico se decidete di accompagnarlo con del riso in bianco, preferibilmente il Basmati, il riso dai chicchi allungati.

Ingredienti per 4 persone

  • Petto di pollo: 600 g
  • Riso: 350 g
  • Mandorle: 50 g
  • Zenzero in polvere: 1 cucchiaino
  • Olio di oliva extravergine: 1 cucchiaio
  • Salsa di soia: 2 cucchiai
  • Cipolla: 1/2
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Totale: 40 minuti
  • Calorie: 182 kcal/100 g

Preparazione

1

Mettete il riso a cuocere in acqua salata.

2

Tagliare il petto di pollo a piccoli pezzi,

3

infarinateli e togliete l’eccesso di farina.

4

In una padella o nel wok mettere a rosolare la cipolla con lo zenzero. Aggiungete il pollo e fatelo saltare qualche minuto.

5

Sfumate con la salsa di soia e aggiungete le mandorle. Lasciate cuocere ancora qualche minuto e servitelo con il riso.

Consigli e Suggerimenti

Per la realizzazione di questo piatto è consigliabile l’uso di due tipi di salse di Soia– la scura e la chiara -: la prima serve a conferire il colore mentre la seconda a insaporire. Dopodiché, per donare al piatto un colore brillante potete aggiungervi un cucchiaio di olio di semi di arachide o di girasole a seconda del vostro gusto.