fbpx

Pollo alla cacciatora, ricetta facile

pollo alla cacciatora
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il pollo alla cacciatora è sicuramente annoverato fra le ricette classiche italiane che bisogna assolutamente conoscere e provare almeno una volta, come le lasagne con il ragù alla Bolognese, i cappelletti in brodo o il pesto alla genovese. Come tutte le ricette tradizionali, non mancano certo le diatribe sulla paternità. La cosa certa è che la versione più rinomata è quella Toscana. In questo caso ho deciso di proporvi la mia versione veloce, ma mi è sembrato giusto e doveroso mettere anche la versione classica che se avete un po’ più di tempo, merita sicuramente di essere assaggiata ed essendo io Toscana non potevo certo esimermi dal dare la ricetta originale. Io l’ho imparata da mia mamma, ma con il tempo l’ho leggermente variata alleggerendola un po’.

Ingredienti per 4 persone

  • Pollo intero: 1
  • Aglio: 1 spicchio
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Salvia: 3 foglie
  • Vino bianco: 1/2 bicchiere
  • Brodo vegetale: q.b.
  • Pomodori maturi: 4
  • Olive nere denocciolate: q.b.
  • Sale: q.b.
  • Pepe: q.b.
  • Costa di sedano: 1
  • Carota: 1
  • Cipolla: 1/2
  • Vino rosso piuttosto corposo (tipo Chianti): 1 l
  • Pepe nero in grani: q.b.
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Totale: 60 minuti
  • Calorie: 138 kcal/100 g

Preparazione

1

Tagliate il pollo in pezzi.

2

Mettete in una casseruola olio e aglio schiacciato e fatelo scaldare.

3

Aggiungete il pollo con salvia e rosmarino e fatelo rosolare da tutte le parti, salate e pepate.

4

Quando il pollo avrà un bel colore dorato, sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare .

5

Aggiungete i pomodori tagliati a cubetti e le olive (se vi piace bello rosso potete aggiungere anche un cucchiaino di concentrato di pomodoro).

6

Abbassate la fiamma, deve essere dolce, e mettete un mestolo di brodo. Coprite e lasciate cuocere per 40 minuti controllando di tanto in tanto che il pollo non si asciughi troppo. Se necessario aggiungere altro brodo.

Procedimento versione classica:

Tagliate il pollo e mettetelo a marinare per almeno 3 ore nel vino rosso che avrete aromatizzato con aglio, salvia, rosmarino e pepe in grani.

Passate le 3 ore levate il pollo e conservate la marinata.

Preparate un battuto di sedano, carota e cipolla e fatelo rosolare con un cucchiaio d’olio, quindi aggiungete il pollo sgocciolato, la salvia, l’aglio e il rosmarino (quelli della marinata).

Quando il pollo è ben rosolato, sfumate con un po’ di vino della marinata e farlo evaporare. A questo punto aggiungete i pomodori e le olive, il brodo vegetale o di carne e abbassate la fiamma cuocendo un’ora circa e aggiungendo all’occorrenza altro brodo.