Paste di mandorle

Le paste di mandorle sono un dolce tipico siciliano naturalmente privo di glutine, latte e lattosio, adatto pertanto anche a coloro che devono evitare questi alimenti perché celiaci o intolleranti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Le paste di mandorle sono un dolce tipico siciliano naturalmente privo di glutine, latte e lattosio, adatto pertanto anche a coloro che devono evitare questi alimenti perché celiaci o intolleranti. Questo dolcetto tradizionale è semplicissimo da preparare e può essere realizzato in tante varianti diverse.

Ingredienti per 8 persone

  • Farina di mandorle: 150 g
  • Zucchero a velo: 100 g
  • Albumi: 2
  • Scaglie di mandorle: q.b.
  • Zucchero a velo per guarnire: q.b
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 13 minuti
  • Totale: 33 minuti
  • Calorie: 480 Kcal/100 g

Preparazione

1

Come primo passo montate a neve gli albumi ed incorporate poi la farina di mandorle e lo zucchero a velo con un movimento delicato dal basso verso l’alto

2

Foderate una teglia da forno e preparate i vostri biscottini. Potete scegliere le forme più complesse da realizzare con la sac à poche, con la pistola sparabiscotti,

3

O come nel mio caso, semplicemente con l’aiuto di un cucchiaino e delle mie mani.

4

Ho prelevato infatti una piccola porzione col cucchiaino e ho cercato di dargli una forma tondeggiante ed un pò appiattita,

5

Ho aggiunto poi qualche scaglia di mandorla per guarnire, dopodiché ho infornato il tutto a 160°C per 13 minuti.

6

Una volta tolti dal forno lasciate che le vostre paste di mandorle si intiepidiscano e spolverateli con un pò di zucchero a velo prima di servirli.

Conservazione

Le paste di mandorla potete congelarle senza problemi. Il metodo più efficace di conservazione è metterli in sacchettini di plastica alimentari a temperatura ambiente: e possono mantenersi per circa una settimana. 

Consigli

Le paste di mandorle sono ottime: l’unica difficoltà se, così si può dire, è che mantengano la forma durante la cottura in forno, che in questo caso vi consigliamo ventilato se volete ottenere un ottimo risultato. Per cui il segreto per una buona riuscita è il tempo di raffreddamento che è fondamentale: lasciatele riposare in frigorifero anche tutta la notte! Se non avete il forno ventilato andrà bene anche quello statico ma con i dovuti accorgimenti: alzare la temperatura di 10°-20° e aumentare il tempo di cottura di 5-10 minuti.

Inoltre, potete sostituire l’aroma di mandorle con quello di vaniglia, oppure aggiungere scorza di limone o acqua di fiori d’arancio. Usare assolutamente mandorle spellate, il risultato sarebbe differente se usate quelle con la buccia. Se usate la farina di mandorle al posto delle mandorle, non vi assicuriamo lo stesso risultato.