fbpx

Pasta pomodoro e olive o pasta alla barese

Oggi vi presentiamo la pasta con i pomodorini e le olive o pasta ala barese Di facilissima realizzazione si possono aggiungere o togliere alcuni ingredienti per renderla più sapoita o meno
Pasta alla barese
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Di ritorno dalla Puglia con gli occhi pieni dei colori di quella terra e la pancia appagata dai suoi sapori, mi sono messa all’opera per creare un piatto che richiamasse il gusto della mitica focaccia barese: pomodorini, olive, capperi e origano. Un tripudio di sapori su un impasto morbido arricchito dalla patata che gli conferisce una consistenza diversa da quella a cui siamo abituati. La pasta pomodoro e olive, o pasta alla barese, nasce quindi così, da un viaggio e dal desiderio di ritrovare i sapori di quella vacanza. Come vedrete è una preparazione molto semplice, un sugo veloce pronto insieme alla pasta che potrete impreziosire con un formato di pasta originale, come ho fatto io con i pennoni.

Ingredienti per 4 persone

  • Pasta: 300 g
  • Pomodorini: 500 g
  • Capperi dissalati: 1 cucchiaio
  • Olive taggiasche: 2 cucchiai
  • Olio Evo: q.b
  • Sale e Origano: q.b
  • Cacioricotta: q.b
  • Preparazione: 5 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 20 minuti
  • Calorie: 329 Kcal/100 g

Preparazione

1

In una padella (grande abbastanza da contenere anche la pasta una volta pronta), versate l’olio e unite lo spicchio di aglio e i pomodorini.

2

Mentre la pasta cuoce, lasciate insaporite qualche istante il tutto: quindi regolate di sale e aggiungete anche lo zucchero. Coprite e lasciate cuocere.

3

Quando i pomodorini saranno teneri unite i capperi tritati e lasciate insaporire.

4

In ultimo aggiungete le olive, potete decidere se lasciarle intere o tagliarle a rondelle. Terminate la cottura ancora qualche istante. Scolate la pasta, aggiungetela al sugo e saltate il tutto qualche istante.

5

Distribuite nei piatti, decorate con dell’origano fresco o secco e terminate con una grattugiata di cacioricotta.