fbpx

Crostata di polenta con fonduta

La crostata di polenta con fonduta è tipica del nord Italia, in quanto la polenta è uno di quei piatti tipici di questa zona del nostro Bel Paese.
Crostata di polenta con fonduta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Ieri, nonostante fosse maggio inoltrato, c’era un tempo pessimo, freddo e umido. Allora ho deciso di dedicarmi alla preparazione di un piatto ricco che avevo in mente da un po’, ma che temevo dovesse aspettare fino ad ottobre, la crostata di polenta con fonduta. Tipica del nord Italia, la polenta è uno di quei piatti che non possono esserti indifferenti. Io sono cresciuta con una nonna che dedicava almeno un’ora alla sua preparazione, mescolandola con pazienza e dedizione e, credetemi, il risultato non ha niente a che vedere con quello che otterreste con la polenta precotta. Vediamo insieme come prepararla.

Ingredienti per 8 persone

  • Farina di Mais integrale: 200 g
  • Acqua: 900 ml
  • Sale grosso: 1 cucchiaino
  • Fagioli Borlotti: 1 lattina
  • Aglio: 1 spicchio
  • Olio Evo: 1 cucchiaio
  • Passata di Pomodoro: 200 ml
  • Fonduta alla Fontina: 1 lattina
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Totale: 60 minuti
  • Calorie: 584 Kcal/porzione

Preparazione

1

Come prima cosa preparate il sugo di fagioli: in una padella scaldate l’olio con lo spicchio di aglio, quindi unite i fagioli scolati e sciacquati e fate insaporire qualche istante.

2

Aggiungete anche la salsa di pomodoro, coprite e cuocete una decina di minuti, finché il sugo non si sarà leggermente ritirato. Regolate di sale e rimuovete l’aglio.

3

Come prima cosa preparate la polenta: portate a bollore l’acqua quindi unite un cucchiaino di sale grosso e la farina a pioggia mescolando con una frusta perchè non si formino grumi. Io l’ho lasciata cuocere per 45 minuti, vi consiglio di fare lo stesso altrimenti seguite le istruzioni riportate sulla confezione. Una volta cotta trasferitela il una ciotola e lasciatela intiepidire.

4

Nel frattempo rivestite una tortiera con la carta forno.

5

Quando si è intiepidita, aggiungete un uovo: mi raccomando, se è troppo calda l’uovo si cuocerà prima del tempo. Amalgamate bene.

6

Aggiungete anche il formaggio grattugiato.

7

Versate la polenta nella tortiera allargandola bene e formando un incavo centrale che andrà ad accogliere il condimento, proprio come se steste preparando una crostata con la marmellata.

8

Versate all’interno il sugo a base di fagioli.

9

A questo punto non vi resta che completare con la fonduta di formaggio, che avrete scaldato in padellino per renderla cremosa, e infornare a 220°C ventilato per 25 minuti.

10

Prima di servirlo fatela intiepidire o non riuscirete a ricavarne le fette.

Conservazione e Varianti

La crostata di Polenta con fonduta va conservata in frigorifero fino a un massimo di 3 giorni. Eventualmente potete anche congelarla sia cotta che cruda e scongelarla direttamente in forno. Questa ricetta ha innumerevoli varianti, nel senso che potete scegliere che tipo di polenta usare se la bianca o la taragna, per dire. Così come per il ripieno. Potete mettere ad esempio: funghi e salsiccia, oppure formaggio filante e carne macinata ed inoltre sugo di pomodoro e salsiccia e infine funghi e speck. Insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta!!