fbpx

Crepes alla Nutella, ricetta veloce e gustosa

Le crepes alla Nutella sono semplici da preparare e non sono molte le cose che le possono battere in quanto a golosità. Ideali da servire a merenda o come dolce dopo cena
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Amate le crepes alla Nutella, ma non avete il coraggio di provare a farle a casa temendo un disastro culinario? Niente paura! Con la nostra ricetta veloce e gustosa delle crepes alla Nutella il risultato è garantito, così come quel gusto e quel profumo inconfondibili a cui nessuno saprà resistere. Le crepes alla Nutella saranno apprezzatissime anche dai più piccoli. Sono semplici da preparare e vi salveranno dal cruccio della merenda. Ideali anche da servire durante un brunch domenicale insieme ai pancake e ad altre sfiziosi. Provatele con un ciuffo di panna montata e della granella di nocciole oppure al posto della nutella, la marmellata o altre creme, per esempio quella di pistacchi.

Ingredienti

      Preparazione

      1

      Per prima cosa munitevi di un robot da cucina, in questo modo velocizzerete i passaggi ed eviterete quei fastidiosissimi grumi che, soprattutto per i meno avvezzi ai fornelli, possono compromettere la ricetta.

      2

      Nel boccale del robot mettete la farina, le uova, il burro ammorbidito, il latte e un pizzico di sale. Frullate fino a che non otterrete una pastella liscia e omogenea.

      3

      A questo punto trasferite il composto in una ciotola, copritela con della pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigorifero per 30′

      4

      Trascorso questo tempo il vostro impasto per le crepes è pronto per essere cotto.

      5

      Prendete quindi una padellina antiaderente (del diametro di circa 15/18 cm), ungetela con del burro e mettetela sul fuoco. Quando è calda iniziate a cuocere le vostre crepes versando, con l’aiuto di un mestolo, un poco del composto nella padella (tenete conto che la crepe non deve essere troppo spessa, altrimenti somiglierà più ad una frittata).

      6

      Fatelo scivolare su tutto il fondo antiaderente ruotando la padella con la mano. Ora aspettate qualche istante che la vostra crepes inizi a staccarsi dalla padella formando delle piccole bolle (per la prima ci vorrà un po’ più di tempo e state tranquilli se non vi verrà bene, di solito funziona proprio così!). A questo punto aiutatevi con una spatola, girate la vostra crepes in modo che cuocia anche dall’altro lato.

      7

      Metteteci al centro un cucchiaio scarso di Nutella e spalmatela con il dorso del cucchiaio (il calore della padella vi aiuterà in questo procedimento). Ripiegate quindi la crepes a metà per darle la tipica forma a mezzaluna, oppure arrotolatela su se stessa, toglietela dalla padella e disponetela su un piatto, cospargete a piacere con zucchero a velo e servite subito.

      8

      Utilizzate lo stesso procedimento per cuocere le altre crepes che potete anche non riempire subito, ma conservare in frigorifero e consumare il giorno dopo riscaldandole in padella

      Conservazione dell’impasto e delle crepes cucinate

      Le crepes sono tra le golosità più apprezzate al mondo, soprattutto quelle con la nutella. E’ inevitabile che nella bramosia di accontentare grandi e piccoli a volte si ecceda con la preparazione dell’impasto e un po’ ne avanzi, risultando in più. Cosa fare in questi casi? Buttarlo via? No!!! Potete conservarlo in frigorifero in un contenitore ermetico per al massimo 12 ore. Potete conservare le crepes impilate e coperte con pellicola per un paio di giorni al massimo in frigo.

      Se invece, avete cucinato troppo crepes e ne sono avanzate, niente paura: dopo averle fatte raffreddare impilare una sull’altra e congelarle alternando a ciascuna crepe un foglio di carta forno affinché non si attacchino tra loro.

      Consigli utili

      Per aromatizzare le crepes, e renderle ancora più sfiziose potete aggiungere all’impasto un pizzico di cannella, oppure un bicchierino di rum o cognac. Non è necessario diminuire la quantità di latte, basterà aggiungere un cucchiaio di rum per aromatizzare l’impasto e il risultato sarà sorprendente! Si può usare anche l’olio per ungere la padella se non avete il burro. Tutto chiaro? Ah… le crepes hanno un solo unico vero grande difetto: sono molto caloriche! Ma una tantum ci sta!! 

      Curiosità

      Il termine francese “crêpe” è tradotto in italiano con la parola “crespella” che a sua volta deriva dal latino “crispus” (arrotolato, arricciato) o dal greco “Krìspos” (avvolto). Nel medioevo le crespelle venivano preparate con il vino al posto del latte ed è anche per questo che la ricetta tradizionale prevede l’aggiunta, nell’impasto, di un po’ di liquore (Rum o Kirsch). Questo stesso veloce impasto potete anche utilizzarlo per cucinare crepes ripiene di marmellata, miele, sciroppo d’acero, frutta secca oppure delle deliziose crepes salate. In quest’ultimo caso potete davvero sbizzarrirvi con formaggi, affettati e verdura. Ricordate inoltre che la Nutella può essere ovviamente sostituita con altre creme spalmabili alle nocciole, anche biologiche e il risultato sarà comunque goloso.