fbpx

Cozze gratinate, croccanti e saporite: ricetta facile ed economica

Le Cozze gratinate sono un antipasto di mare semplicissimo da preparare e a basso costo che non può mancare in una cena a base di pesce
cozze gratinate
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Le Cozze gratinate sono una versione croccante per gustare un delizioso antipasto di mare. La preparazione non richiede particolari accorgimenti, se non in fase di acquisto e pulizia delle cozze. Per questa ricetta sfruttiamo la capacità del guscio di questi molluschi di contenere il ripieno con pane, aglio e prezzemolo. Ad insaporire i muscoli gratinati (altro nome delle cozze) è la loro stessa acqua che viene liberata durante la cottura in forno. Come fare? Ecco la ricetta delle Cozze gratinate con quella golosissima crosticina saporita e croccante, da abbinare a un buon bicchiere di vino bianco secco e leggero. E se amate questi molluschi, vi consigliamo anche le saporite Cozze alla tarantina.

Ingredienti per 4 persone

  • Cozze: 600 g
  • Pane: 100 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Prezzemolo: 20 g
  • Parmigiano: 20 g
  • Olio extravergine: q.b
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Totale: 35 minuti
  • Calorie: 238 Kcal/porzione

Preparazione

1

Puliamo le cozze: Sciacquiamo le cozze sotto acqua corrente e possiamo lasciarle a bagno in una ciotola capiente, con acqua fresca. Gettiamo via quelle che galleggiano, o che hanno il guscio rotto, o sono aperte. A questo punto togliamo a ciascuna cozza il bisso, tiriamo con decisione, stringendo bene le valve in modo da non danneggiare e strappare il muscolo all’interno.

2

Con un coltello, o una pagliuzza rimuoviamo le incrostazioni e i filamenti che ricoprono il guscio delle cozze. Risciacquiamo con acqua.

3

Apriamo le cozze: mettiamo le cozze in una padella ampia,in modo da non ammassare le cozze tra di loro, lasciamo a fuoco medio, e copriamo con coperchio, giriamo di tanto in tanto, rimuovendo le cozze che già si sono aperte. Scartiamo invece le cozze che non si sono aperte in questa fase.

4

Teniamo l’acqua di cottura, che va filtrata almeno un paio di volte per eliminare le impurità.

5

Prepariamo il ripieno: tritiamo il pane, lasciandolo grossolano, e lo poniamo in una ciotola. Aggiungiamo aglio e prezzemolo tritati. Aggiungiamo un cucchiaio di acqua delle cozze, e un filo di olio. Eventualmente aggiustiamo di sale, prima conviene assaggiare l’impasto. L’acqua delle cozze è infatti molto sapida e spesso basta a condire le preparazioni, senza aggiungere ulteriormente il sale.

6

Rimuoviamo la parte superiore del guscio, lasciando il muscolo attaccato alla conchiglia.

7

Aiutandoci con un cucchiaino, poniamo una porzione di impasto all’interno della conchiglia, premendo leggermente con le mani, in modo da compattare l’impasto sul muscolo.

8

Disponiamo le cozze in una pirofila, versiamo un filo d’olio, e inforniamo a 200°C per 15 minuti circa, o fino a doratura della superficie.

9

Le nostre cozze sono pronte. Meglio consumarle ancora calde, ed eventualmente con una spruzzata di succo di limone, ma saranno ugualmente buone anche se servite tiepide.

Accessori

  • Una ciotola
  • Un coltello affilato (e/o una pagliuzza) per la pulizia delle cozze
  • Una padella ampia con coperchio
  • Un colino a maglie strette
  • Un tagliere
  • Una teglia (o pirofila) da forno
  • Un cucchiaino

Consigli e suggerimenti

  • La regola della qualità vale anche per le Cozze gratinate al forno: è importante acquistare cozze fresche, confezionate in retine chiuse dotate di etichetta, in modo da conoscerne provenienza e scadenza.
  • La parte che richiede maggior pazienza è la pulizia delle cozze prima della cottura. Devono essere immerse in acqua fredda eliminando le cozze che galleggiano, quelle aperte o rotte; in questi casi il frutto interno ormai non è più vivo e quindi è sconsigliato consumarlo. Un altro passaggio fondamentale è quello della rimozione del bisso, anche chiamato barbetta. Si tratta di quel ciuffo di filamenti che fuoriescono dalla cozza, responsabili dell’ancoraggio delle cozze agli scogli.
  • Possiamo personalizzare il ripieno per Cozze gratinate a nostro piacimento. Provate ad aggiungere della scorza di limone, per una nota più agrumata, o dello zenzero fresco grattugiato. In alternativa, sostituite il prezzemolo con altre erbe aromatiche come salvia, origano, rosmarino o erba cipollina. Inoltre, è possibile preparare un ripieno colorato e maggiormente saporito aggiungendo dei pomodorini tagliati a cubetti alla nostra versione in bianco. In tal caso, tenete presente che il pomodoro conferirà maggior umidità all’impasto.
  • Le cozze vanno consumate cotte e per poterle aprire è sufficiente metterle in un’ampia padella a fuoco medio, coprendo con il coperchio. Il calore, oltre a uccidere potenziali batteri pericolosi, le farà aprire e, proprio in questa fase, libereranno una deliziosa acqua da conservare e utilizzare per insaporire la nostra ricetta. In commercio si trovano anche cozze già pulite, surgelate o sottovuoto, che vi faranno risparmiare parecchio tempo nelle fasi di preparazione. È quindi possibile realizzare deliziose Cozze surgelate gratinate seguendo la stessa ricetta (ovviamente omettendo i primi passaggi di pulizia e cottura dei muscoli per aprirli).
  • Attenzione all’aggiunta di sale. Tenete conto che l’acqua rilasciata dalle cozze è molto sapida e spesso non serve salare ulteriormente il piatto.

Conservazione

Consumare le Cozze gratinate appena sfornate e ancora calde. È possibile conservarle in frigo, chiuse in un contenitore ermetico, e consumarle al massimo entro un giorno. Sconsigliamo la congelazione.

Proprietà delle cozze

Le cozze sono molluschi bivalvi, formati da un guscio dal caratteristico colore nero-violaceo, costituito da due parti, dette valve. All’interno troviamo il muscolo di colore giallo-arancio, la parte commestibile che ci regala gioia e numerose ricette. 

Le cozze, dette anche mitili, hanno proprietà antiossidanti e contengono una buona quantità di vitamine (in particolare le vitamine C e B) e di proteine nobili. Anche i sali minerali non mancano in questi gustosi molluschi: potassio, fosforo, zinco e sodio, concorrono tutto a stimolare la corretta digestione. Un motivo in più per gustare queste prelibate Cozze gratinate al forno!