fbpx

Alberelli di patate, il contorno delle feste

Gli alberelli di patate sono un contorno o un antipasto ideale per il menù di Natale. Facilissimi da preparare, vi faranno fare un figurone.
alberelli di patate
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Gli alberelli di patate sono un contorno perfetto e irresistibile per le feste. Scenografici disposti su un piatto decorato, come antipasto e centrotavola, ma anche ideali come accompagnamento agli antipasti già distribuiti nei piatti ai singoli ospiti. Vi assicuro che uno tira l’altro, andranno a ruba in un attimo e soprattutto sono molto semplici da creare nonostante all’apparenza sembrano piccole opere d’arte. In un certo senso la loro preparazione è simile a quella delle patate duchessa. Stupirete i vostri ospiti e soprattutto farete mangiare anche i più piccoli che attratti dai semini li vorranno sicuramente. Questi semini poi simuleranno le palline o lucine degli alberi e, per chi volesse, è possibile aggiungere in superficie (dopo averli cotti in forno) delle stelle di formaggio da creare con uno stampino ad espulsione.

Ingredienti per 4 persone

  • Patate: 500 g
  • Uovo: 1
  • Sale fino: q.b.
  • Semi di chia: 2 cucchiai
  • Semi di papavero: 2 cucchiai
  • Latte: q.b.
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Totale: 35 minuti
  • Calorie: 261 kcal/porzione

Preparazione

1

Lavare e pelare le patate, versarle in una pentola, coprirle con acqua e cuocere a fiamma alta fino a che non saranno morbide. Controllare la cottura infilando all’interno una forchetta o coltello, se scende facilmente sono pronte.

2

Scolarle o con uno scolapasta o schiumarola e schiacciare con una forchetta. Mescolarle col sale, l’uovo, i semi di chia e papavero e poco alla volta il latte, fino a creare un composto liscio, omogeneo, morbido, ma compatto.

3

Versare tutto l’impasto in una sacca da pasticcere con beccuccio a stella abbastanza grande e formare dei ciuffi abbastanza alti su una teglia con carta forno.

4

Cuocere poi in forno già caldo a 250°C ventilato per circa 20 minuti o fino a doratura degli alberelli. Servire sia caldi che freddi.

Consigli e suggerimenti

Io ho aggiunto anche latte e uova, nel caso ci siano degli intolleranti è possibile sostituirli con della margarina vegetale, creando una alternativa anche vegan. E’ possibile arricchirli con del formaggio grattugiato, scegliendo ad esempio del pecorino romano per dare ancora più sapore.

I semini, oltre ad essere belli alla vista, sono anche molto salutari, ma se non amate la croccantezza nel mangiare gli alberelli o non apprezzate il sapore potete evitarli e scegliere delle perle di caviale per decorare dopo averli cotti in forno.