Pappardelle al Tartufo Nero

La pasta fresca all’uovo è una di quelle preparazioni che fanno subito festa: tagliatelle, pappardelle, ravioli e tortellini, sono da sempre il piatto della domenica per la mia famiglia. Per questo ancora oggi, quando la preparo, penso alle tavolate dalla nonna, tutti insieme a gustare deliziosi manicaretti. Su questo ricordo, ho creato un piatto semplice, ma […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 5 persone
  • Calorie: 354 Kcal/100 g
  • Ingredienti

  • Pasta all'uovo: 500 g
  • Panna fresca: 250 ml
  • Prezzemolo tritato: 1 cucchiaio
  • Tartufo nero: 1
  • Burro: 50 g
  • Aglio: 1 spicchio

La pasta fresca all’uovo è una di quelle preparazioni che fanno subito festa: tagliatelle, pappardelle, ravioli e tortellini, sono da sempre il piatto della domenica per la mia famiglia. Per questo ancora oggi, quando la preparo, penso alle tavolate dalla nonna, tutti insieme a gustare deliziosi manicaretti.

Su questo ricordo, ho creato un piatto semplice, ma molto ricco di gusto di pappardelle al tartufo nero.

Procedimento

1Preparate la pasta fresca all’uovo seguendo le istruzioni che trovate qui. Ricordatevi solo che le pappardelle hanno una larghezza di 12 mm e sono più sottili.

2Una volta che la pasta sarà pronta, dedicatevi alla preparazione del condimento. In una padella larga fate sciogliere il burro quindi mettete ad insaporire uno spicchio di aglio schiacciato. Unite anche la panna e il prezzemolo e lasciate andare per qualche minuto. Unite anche mezzo tartufo affettato fine.

3Cuocete la pasta per un minuto dalla ripresa del bollore in abbondante acqua salata, quindi scolatela nella padella del condimento dopo aver rimosso lo spicchio di aglio. Saltate qualche minuto quindi distribuite nei piatti e decorate con prezzemolo fresco e tartufo a lamelle.

Curiosità

I vari formati di pasta fresca all’uovo si distinguono tra loro per la larghezza e lo spessore della sfoglia. Una brava sfoglina emiliana li conosce tutti, ecco quali sono in ordine dal più piccolo al più grande:

  • Tagliolini 1,2 mm
  • Taglierini 2,5 mm
  • Tagliatelline 3,5 mm
  • Tagliatelle 5 mm
  • Fettuccine 7 mm
  • Pappardelle 12 mm

Sono tutte spesse 1 millimetro tranne le tagliatelle che vengono tenute leggermente più spesse (1,2 mm).

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.