Zuppa Inglese con la ricetta tradizionale

La zuppa inglese è un dolce al cucchiaio formato da strati alternati di savoiardi (o pan di spagna) inzuppati nell’alchermes e crema pasticcera, classica o  al cioccolato. Completano il dolce panna montata e scaglie di cioccolato. Insomma un dolce per veri golosi! Nonostante il nome lasci intuire un’origine inglese, la sua nascita rimane comunque incerta. […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 150 kcal/100 g
  • Ingredienti per la crema

  • Tuorli: 3
  • Zucchero: 75 g
  • Amido di mais: 25 g
  • Latte: 250 ml
  • Vaniglia: 1/2 bacca
  • Cioccolato fondente: 50 g
  • Ingredienti per la bagna

  • Acqua: 200 ml
  • Zucchero: 100 g
  • Alchermes: 100 ml
  • Ingredienti per completare

  • Savoiardi: 2 blister
  • Panna da montare: 150 ml
  • Zucchero a velo: 1 cucchiaio
  • Scaglie di cioccolato: q.b.

La zuppa inglese è un dolce al cucchiaio formato da strati alternati di savoiardi (o pan di spagna) inzuppati nell’alchermes e crema pasticcera, classica o  al cioccolato. Completano il dolce panna montata e scaglie di cioccolato. Insomma un dolce per veri golosi!

Nonostante il nome lasci intuire un’origine inglese, la sua nascita rimane comunque incerta. Non ci sono fonti certe, ma l’ipotesi più accreditata è che sia una rielaborazione fatta presso la corte degli Este di un dolce inglese, il trifle. Questo era un dolce di pasta lievitata, imbevuto nel cherry e arricchito di panna. Giunto in Italia, la pasta lievitata è stata sostituita da una ciambella tipica dell’emilia, la bracciatella, la crema pasticcera ha preso il posto della panna e il cherry è stato sostituito dall’alchermes così da creare un dolce molto scenografico.

Pur di origine incerta, questo dolce è diffuso nelle zone dell’Italia centrale appena sotto al Po. Ne esistono diverse versioni che differiscono tra loro per ingredienti: chi usa il pan di spagna, chi i savoiardi, chi la crema pasticcera tradizionale, chi al cioccolato. Vediamo la mia ricetta?

Come fare la zuppa inglese:

La zuppa inglese è composta da preparazioni base della pasticceria: crema pasticcera, savoiardi, panna montata e una bagna all’alchermes.

Preparazione delle creme per la zuppa inglese:

La crema della zuppa inglese è una semplicissima crema pasticcera che può essere arricchita con del cioccolato per un dolce più ricco e goloso.

1Per preparare la crema pasticcera, sbattete i tuorli con lo zucchero. Utilizzate le fruste elettriche fino a che non otterrete un composto spumoso. Aggiungete l’amido di mais setacciato.

2Nel frattempo scaldate il latte con la bacca di vaniglia, senza farlo bollire. Una volta caldo, togliete la bacca e unitene un poco alle uova. Mischiate in modo da ammorbidire il composto, quindi aggiungete il tutto al pentolino con il latte. Rimettete sul fuoco e mescolate finché non si sarà addensata.

Zuppa inglese3Dividetela in due parti uguali e ad una aggiungete il cioccolato tritato. Mescolate bene fino a che non si sarà sciolto.

Zuppa inglese

4A questo punto preparare uno sciroppo con l’alchermes, l’acqua e lo zucchero mettendo tutto in un padellino e portandolo a sfiorare il bollore. Zuppa inglese

5Nel mentre montate anche la panna con lo zucchero a velo.

6Siete ora pronti per assemblare il dolce. Inzuppate brevemente i savoiardi nella bagna all’alchermes e create uno strato sul fondo dello stampo.

7Coprite con la crema al cioccolato.

Zuppa inglese

8Inzuppate altri savoiardi e create un altro strato che andrete a coprire con la crema pasticcera normale.

9Un ultimo strato di savoiardi inzuppati e poi completate con la panna montata e le scaglie di cioccolato.

crema al cioccolato

10Avrete quindi un totale di tre strati di savoiardi, due di crema e uno di panna.

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.