Scones, e non chiamateli dolcetti!

Nel Regno Unito tantissimi sono i prodotti, dolci e salati, che concorrono ad arricchire il meraviglioso momento dell’ora del tè. Potete provare la Lemon Drizzle Cake che vi abbiamo già presentato, ma nulla è più tipico di un gustoso scone, accompagnato da confettura e crema. Gli scones tradizionali non sono propriamente dolci. La ricetta base, […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 353 kcal/100 g
  • Ingredienti per 14 scones

  • Farina 00: 250 g
  • Lievito per dolci: 1 bustina
  • Burro morbido: 40 g
  • Uovo: 1
  • Zucchero: 25 g
  • Latte: 100 ml

Nel Regno Unito tantissimi sono i prodotti, dolci e salati, che concorrono ad arricchire il meraviglioso momento dell’ora del tè. Potete provare la Lemon Drizzle Cake che vi abbiamo già presentato, ma nulla è più tipico di un gustoso scone, accompagnato da confettura e crema.

Gli scones tradizionali non sono propriamente dolci. La ricetta base, che vi proponiamo qui, prevede una piccola quantità di zucchero. In realtà hanno un gusto piuttosto neutro, proprio perché si prevede vengano gustati con cibi molto molto dolci, quali crema e confettura, appunto. Più di recente sono stati proposti scones arricchiti con frutta secca o cioccolato, ma i puristi non sono molto d’accordo con queste “novità”. Inoltre, esistono molte varietà di scones salati, con formaggi o bacon, che vanno ad arricchire le portate savoury del perfetto tea time.

Gli scones sono diffusi in tutto il Regno Unito, forse orginari della Scozia, ma gli abitanti del Devonshire li considerano assolutamente locali e la ricetta che vi proponiamo è proprio quella diffusa in zona.

Fra Devon e Cornovaglia, altra zona che si arroga il diritto di patria degli scones, da tempo immemore si discute un punto fondamentale del corretto servizio di uno scone: prima la confettura o prima la crema? Scegliete voi se parteggiare per gli abitanti del Devon, spalmando prima la crema e poi la confettura, o per quelli della Cornovaglia, che sostengono che sia meglio fare il contrario. In ogni caso, avrete una gustosissima portata per il vostro cream tea, perché l’ora del tè quando sono serviti gli scones farciti assume questo nome.

Un’ultima nota a proposito della crema: la tradizione vorrebbe che gli scones fossero serviti con la clotted cream, un derivato della panna, molto densa e consistente, praticamente introvabile in Italia. Voi potete sostituirla con burro morbido o con semplice panna montata.

Vediamo ora come preparare gli Scones:

1Scaldate il forno a 200 gradi ventilato. Nel mixer (o in una ciotola), mescolate il burro con la farina e il lievito,

scones

2fino ad ottenere un composto con la consistenza del pangrattato molto fine.

scones

3Aggiungete lo zucchero e mescolate ancora.

scones

4In un contenitore a parte, sbattete insieme con una forchetta l’uovo con il latte.

scones

5A poco a poco aggiungete il composto di uovo e latte agli ingredienti secchi, mescolando con cura. Abbiate l’accortezza di tenere da parte un cucchiaio di latte e uova che servirà per spennellare gli scones prima della cottura.

scones

6Mescolate fino ad ottenere un impasto morbido, umido e soffice.

scones

7Posizionate l’impasto sul piano di lavoro e stendetelo col mattarello fino ad un’altezza di 1 cm e mezzo – 2 cm.

scones

8Prendete un taglia biscotti rotondo (preferibilmente con i bordi smerlati) di 4 cm  di diametro (vanno bene anche più grandi, semplicemente avrete scones più grossi e ne otterrete di meno) e tagliate gli scones nell’impasto. Fate attenzione al taglio: evitate di girare il taglia biscotti nella pasta ma affondatelo con sicurezza fino in fondo ed estraetelo. In questo modo i vostri scones cresceranno di più in forno. Reimpastate i ritagli e continuate a tagliare gli scones fino ad esaurimento della pasta.

scones

9Disponete gli scones su una teglia rivestita di carta da forno

scones

10e spennellateli delicatamente con il composto di uovo e latte che avrete tenuto da parte.

scones

11Infornate per 10 – 15 minuti i vostri scones, o finché saranno ben lievitati e ben dorati.

scones

12Fateli raffreddare su una gratella e serviteli con crema, confettura e una buona tazza di tè nero inglese!

Note:

Gli scones si mantengono bene in un contenitore ermetico per due-tre giorni.

E’ possibile congelare gli scones dopo la cottura, avendo l’accortezza di farli raffreddare completamente prima del congelamento. Quando vorrete gustarli, fateli scongelare per due ore a temperatura ambiente e passateli in forno caldo per una decina di minuti.

1 comment on “Scones, e non chiamateli dolcetti!”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *