Spaghetti integrali con sugo piccante

Per non farci mancare la pasta anche quando siamo a dieto ecco gli spaghetti integrali accompagnati da sugo piccante. I carboidrati ai giorni nostri non sono visti di buon occhio, in particolare da quando Dukan ha sbancato con le sue teorie alimentari. Non del tutto sbagliate, certo, ma nemmeno corrette fino in fondo. I carboidrati […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 382 Kcal/100 g
  • Ingredienti 

  • spaghetti integrali: 320 g
  • polpa di pomodoro: 250 ml
  • olio extravergine di oliva: q.b.
  • aglio in polvere: 1 cucchiaino
  • pepe: q.b.
  • peperoncino (semi secchi): a piacere
  • sale: q.b
  • basilico e origano: q.b.

Per non farci mancare la pasta anche quando siamo a dieto ecco gli spaghetti integrali accompagnati da sugo piccante. I carboidrati ai giorni nostri non sono visti di buon occhio, in particolare da quando Dukan ha sbancato con le sue teorie alimentari. Non del tutto sbagliate, certo, ma nemmeno corrette fino in fondo. I carboidrati complessi, come pasta, pane e cereali, sono un’ottima fonte energetica per il nostro corpo, specialmente se assunti integrali. Le fibre hanno proprietà benefiche per il nostro corpo: ottime per le diete, in quanto aumentano il senso di sazietà e hanno un basso indice glicemico.

Il piatto proposto oggi su Burrofuso è pensato per chi ama mantenersi in forma e allo stesso tempo non riesce a rinunciare il titolo di “buona forchetta” !
spaghetti integrali

Procedimento:

1Scaldate in una pentola dell’acqua salata. A parte, versate dell’olio in una padella antiaderente aggiungete l’aglio in polvere, il pepe e i semi di peperoncino. Versate dopo due minuti la polpa di pomodoro, salate e chiudete con il coperchio. Basteranno 10 minuti a fuoco lento per cuocere questo sugo semplicissimo!

2Buttate gli spaghetti e cuocete per 12 minuti.

spaghetti integrali

3Spegnete il sugo, scolate gli spaghetti e versateli in padella. Amalgamate gli ingredienti e spolverate con basilico tritato e origano secco per concludere.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.