Salsa di noci, dalla Liguria un sugo cremoso per la pasta

Dopo il pesto è forse una delle salse più famose della bella Liguria: la salsa di noci. Gli ingredienti della ricetta originale sono pochi e poveri, proprio come vuole la tradizione. Troviamo le noci, il pane ammollato nel latte, aglio e, a piacere, formaggio grattugiato. Il tutto viene pestato a freddo in un mortaio fino […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 2 persone
  • Calorie: 615 kcal/100 g
  • Ingredienti

  • Noci pulite: 75 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Formaggio grattugiato: 25 g
  • Olio: 35 g
  • Pane in cassetta: 1 fetta
  • Latte: q.b.

Dopo il pesto è forse una delle salse più famose della bella Liguria: la salsa di noci. Gli ingredienti della ricetta originale sono pochi e poveri, proprio come vuole la tradizione. Troviamo le noci, il pane ammollato nel latte, aglio e, a piacere, formaggio grattugiato. Il tutto viene pestato a freddo in un mortaio fino ad ottenere una consistenza liscia e cremosa. Inutile dirvi che nella versione moderna si fa tutto con il frullatore.

Un’insidia che si nasconde dietro la realizzazione di questa ricetta è la spelatura delle noci. Andranno infatti bollire in modo da rimuovere la pellicina che ricopre i gherigli. Anche in questo caso esiste una scorciatoia: acquistate le noci già pulite e il gioco è fatto!

Come il pesto alla genovese, questa salsa tipica della gastronomia ligure, viene utilizzata per condire i pansoti, le trofie o i corzetti, tutti formati di pasta tipici della regione. Se proprio siete golosi, provatela su un crostino di pane: ve ne innamorerete!

Come preparare la salsa di noci

1Come prima cosa mettete in un frullatore le noci con uno spicchio di aglio piccolo e il formaggio grattugiato.

salsa di noci

2Frullate fino ad ottenere una consistenza granulosa.

salsa di noci

3Nel frattempo mettete a mollo il pane nel latte, avendo cura di rimuovere la crosta.

salsa di noci

4Strizzatelo poi con le mani e aggiungetelo alle noci. Frullate nuovamente e aggiungete l’olio. Dovrete ottenere una crema liscia, non troppo densa, e per regolarne la consistenza potete utilizzare il latte che avete tenuto da parte.

salsa di noci

5Se dovesse asciugarsi, una volta che la utilizzerete per condire la pasta, non dovrete fare altro che aggiungere un poco di acqua di cottura.

Note:

Alcune varianti prevedono l’aggiunta al pesto di maggiorana, finocchietto, finocchietto selvatico, menta o prezzemolo. Non amate l’aglio? Potete ometterlo, ma vi perdete quel tocco di sapore in più che conferisce a questa salsa delicata.

Se volete preparare la salsa alla maniera tradizionale, ecco come pulire le noci una volta sgusciate. Portate a bollore dell’acqua in una pentola capiente, quindi sbollentate le noci per 5 minuti. Scolatele, trasferitele su uno strofinaccio pulito e tamponatele per rimuovere l’acqua in eccesso. Lasciate intiepidire poi, con pazienza, procedete alla rimozione della pellicina.

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.