Pizza integrale ai funghi

Non posso fare a meno di preparare la pizza almeno una volta alla settimana. E’ senza ombra di dubbio il mio comfort food. In questa stagione la arricchisco con ciò che offre il sottobosco, ovvero una grande varietà di funghi, dai più pregiati come i porcini, a quelli più diffusi come i chiodini. L’idea di […]

Non posso fare a meno di preparare la pizza almeno una volta alla settimana. E’ senza ombra di dubbio il mio comfort food. In questa stagione la arricchisco con ciò che offre il sottobosco, ovvero una grande varietà di funghi, dai più pregiati come i porcini, a quelli più diffusi come i chiodini.

L’idea di creare una pizza ai funghi mi è venuta quasi per caso, ma la marcia in più è data dalla base realizzata con farina integrale.

Vediamo insieme come prepararla!

pizza-integrale-funghiProcedimento:

Per preparare la base della pizza seguite il procedimento illustrato in questo post sostituendo a metà della farina 00 della farina integrale.

Dopo la lievitazione dividete l’impasto in 3 teglie circolari del diametro di 28 centimetri circa, ben oliate o rivestite di carta forno, e stendetelo con le mani.

Pulite i funghi, riduceteli a cubetti e saltateli in padella con l’olio aromatizzato al tartufo e l’aglio, quindi coprite e cuocete per una decina di minuti finchè saranno teneri. Regolate di sale e pepe.

Prelevatene metà e frullateli nel mixer con la ricotta fino ad ottenere una crema liscia. Stendete questa crema sulle pizze, completate con i funghi che avete tenuto da parte e una manciata di mozzarella grattugiata.

Infornate a 230°C per 12-15 minuti e servite ancora calda.

Ingredienti:

  • Pasta per pizza (qui la ricetta, sostituite metà farina 00 con farina integrale)
  • 500 g di Funghi freschi misti
  • 250 g di Ricotta
  • Olio al tartufo
  • 200 g di Mozzarella per pizza
  • Sale e pepe
Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.