Torta rovesciata pesche e amaretti

Questa sorprendente torta rovesciata di pesche e amaretti vi garantirà un risultato da veri pasticceri, anche se siete alle prime armi. Una ricetta semplice e deliziosa che unisce l’amara croccantezza dell’amaretto alla freschezza estiva della pesca. Procedimento Iniziate col tagliare a spicchi le pesche sciroppate, disponetele in uno stampo per torta (non a cerniera) del diametro […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 6 persone
  • Calorie: 239 Kcal/porzione
  • Ingredienti

  • Pesche sciroppate: 7
  • Amaretti secchi: 200 g
  • Burro: 110 g
  • Zucchero: 140 g
  • Farina: 180 g
  • Uova: 2
  • Sciroppo delle pesche: 2 cucchiai
  • Lievito per dolci: 2 cucchiaini
  • Sale: 1 pizzico

Questa sorprendente torta rovesciata di pesche e amaretti vi garantirà un risultato da veri pasticceri, anche se siete alle prime armi. Una ricetta semplice e deliziosa che unisce l’amara croccantezza dell’amaretto alla freschezza estiva della pesca.

Procedimento

1Iniziate col tagliare a spicchi le pesche sciroppate, disponetele in uno stampo per torta (non a cerniera) del diametro di 26 cm, foderato con carta forno.

torta-rovesciata-pesche-amaretti 1

torta-rovesciata-pesche-amaretti-2

2In una ciotola sbriciolate gli amaretti grossolanamente, aggiungete il succo delle pesche, mescolate e versate il composto ottenuto sopra le pesche nella tortiera.

torta-rovesciata-pesche-amaretti-3

torta-rovesciata-pesche-amaretti-4

3A questo punto preparate l’impasto vero e proprio unendo il burro ammorbidito, lo zucchero, le uova, la farina setacciata, il lievito e un pizzico di sale. Amalgamate con una frusta per evitare la formazione di grumi e quando l’impasto sarà omogeneo, versatelo sopra lo strato di amaretti. Infornate a 180° (ventilato) per 40′ circa.

torta-rovesciata-pesche-amaretti-5

torta-rovesciata-pesche-amaretti-6

4Per verificare la cottura fate comunque la prova dello stuzzicadenti. Una volta fuori dal forno, lasciate raffreddare la torta per una quindicina di minuti, quindi rovesciatela con una mossa decisa su un piatto da portata. Il risultato vi sorprenderà.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.