Scorzette d’arancia candite, sfiziose e sempre pronte

Le scorzette d’arancia candite si preparano in poco tempo e possono essere considerate come il dolce sempre a portata di mano. Si possono offrire ad amici e parenti in ogni occasione. Si conservano per diversi giorni e quando le preparerete il profumo di arancia e caramello sarà in giro per tutta la casa e riscalderà le vostre […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 261 kcal/100 g
  • Ingredienti

  • Arance biologiche: 2
  • Bicchiere di acqua: 1 bicchiere
  • Zucchero: 200 g

Le scorzette d’arancia candite si preparano in poco tempo e possono essere considerate come il dolce sempre a portata di mano.

Si possono offrire ad amici e parenti in ogni occasione. Si conservano per diversi giorni e quando le preparerete il profumo di arancia e caramello sarà in giro per tutta la casa e riscalderà le vostre giornate natalizie ai fornelli. Ovviamente sono adatte al periodo natalizio, ma potete preparare le vostre scorzette d’arancia candite, grazie all’abbondanza delle arance, durante tutto l’inverno. Oltre a gustarle così come sono, semplici, potete intingerle nel cioccolato fuso, fondente o bianco. Potete utilizzarle nei vostri dolci, in una cassata o dentro la ricotta dei cannoli o nel panettone classico.

Si possono utilizzare anche per decorare la superficie di una torta.  A me piace tenere sempre un po’ di scorzette d’arancia candite in un barattolo, così da avere sempre un dolcino pronto come dopocena e non troppo elaborato.

Da un po’ di tempo, per fortuna, si è diffusa la moda dei regali natalizi handmade. Le scorzette d’arancia candite possono essere un’idea da regalare, dentro un simpatico barattolo di vetro, magari decorato da voi stesse.

Insomma non vi rimane altro da fare che provarle e siamo sicuri che la prossima volta ci penserete su prima di buttare le bucce delle arance!

 

Procedimento per le scorzette d’arancia candite:

1Sbucciate due o più arance dalla scorza piuttosto spessa.

scorzette-darancia-candite-1

 

2Tagliate con un coltello delle strisce dello spessore di un centimetro.

scorzette-darancia-candite-3

3Per evitare che le bucce abbiano un sapore troppo amaro, le lasciamo in ammollo per farle scaricare un po’. Mettiamole in un contenitore, riempiamo di acqua e appoggiamo sopra un peso, io utilizzo un bicchiere, ricordiamoci di cambiare l’acqua e di strizzare le bucce almeno 3/4 volte durante la giornata. Lasciarle in ammollo tutto il giorno e continuare il procedimento il giorno seguente è la soluzione migliore.

scorzette-darancia-candite-4

4A questo punto possiamo scolare e strizzare le bucce d’arancia, passarlo in una padella dai bordi alti, antiaderente, dove andremo ad aggiungere lo zucchero e l’acqua.

scorzette-darancia-candite-5

5Portiamo ad ebollizione, mescolando con un cucchiaio di legno o in silicone.

scorzette-darancia-candite-6

6Continuiamo a mescolare fino a quando acqua e zucchero non si saranno quasi asciugati.

scorzette-darancia-candite-7

7A questo punto possiamo disporre un foglio di carta da forno su un vassoio, ampio abbastanza da permetterci di separare bene le scorzette. Versiamo sopra le scorzette e le lasciamo a raffreddare.

scorzette-darancia-candite-8

8Una volta che si sarà solidificato lo zucchero saranno pronte per essere assaggiate.

scorzette-darancia-candite-9

Maria Adriana Tomaselli

Un occhio ai fornelli, l'altro al mirino della macchina fotografica e un "nome d'arte" che a volte mi precede: Quella dei dolci, ma non solo dolci!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.