Pastiera, il dolce che non può mancare a Pasqua

Buon pomeriggio a tutti, ormai Pasqua si avvicina, e come da tradizione a casa mia si prepara la “Pastiera“, uno dei dolci tipici di questa festa. Dunque oggi voglio mostrarvene la ricetta per ottenere due pastiere in teglie da 21 cm. Procedimento: Iniziamo con la frolla…mescolare la farina con il burro affinché diventi sabbiosa, aggiungere […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 8 persone
  • Calorie: 385 Kcal/porzione
  • Ingredienti per la crema

  • Ricotta: 500 g (IMPORTANTE se dovesse essere molto fresca,lasciarla asciugare almeno un giorno)
  • Zucchero: 400 g
  • Grano: 400 g
  • Uovo: 1 + 4 tuorli
  • Fiala di acqua d'arancia: 1
  • Fiala di millefiori: 1/2
  • Latte: 200 g
  • buccia di: 1 limone
  • Burro: 25 g
  • buccia di un'arancia grattug.

  • Vanillina: 1 bustina
  • Arancia candita: 100 g
  • Zucchero a velo: q.b.
  • Ingredienti per la frolla:
  • Farina 00: 500 g
  • Burro: 250 g
  • Tuorli: 4
  • Vanillina: 1 bustina
  • Zucchero a velo: 200 g
  • Sale: 1 pizzico
  • Lievito: 1 cucchiaino

Buon pomeriggio a tutti, ormai Pasqua si avvicina, e come da tradizione a casa mia si prepara la Pastiera, uno dei dolci tipici di questa festa. Dunque oggi voglio mostrarvene la ricetta per ottenere due pastiere in teglie da 21 cm.

Procedimento:

1Iniziamo con la frolla…mescolare la farina con il burro affinché diventi sabbiosa, aggiungere le uova, lo zucch. la vanillina (o arancia) e il pizzico di sale. Lavorare il tutto velocemente, dopodiché formare un panetto, avvolgerlo in pellicola e farlo riposare in frigo.

2Nel frattempo per la crema… mettere il grano in un pentolino con il latte, la buccia di un limone e il burro, lasciarlo a fuoco dolce affinché il grano si sciolga bene a diventare una crema, togliere la buccia e aggiungere la bustina di vanillina. Intanto setacciare la ricotta (ben asciutta) e aggiungere lo zucchero, amalgamare bene e accorpare le uova uno per volta. Ottenuto un composto omogeneo unire i canditi, la crema di grano, le fialette e la scorza grattug. Questa crema si può tranquillamente lasciare in frigo e usarla il giorno dopo.

pastiera

3Imburrare le teglie, stendere la frolla, arrotolarla sul mattarello e rivestire le tortiere togliendo i bordi in eccesso. Bucherellare il fondo e riempire a tre quarti con la crema. Ricavare delle striscioline e posizionarle sopra da un bordo all’altro. Cuocere in forno per almeno 35 min. a 180° (fino a doratura). Lasciarle in teglia fino a raffreddamento. Guarnire con abbondante zucchero a velo.

pastiera-1pastiera-napoletana

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.