Castagnaccio: un dolce senza uova, senza burro e senza lievito

Se state cercando una ricetta per un dolce semplice e veloce da realizzare, senza uova, senza burro e senza lievito, siete nel posto giusto! Addirittura, il Castagnaccio può essere realizzato anche senza zucchero o con una quantità veramente piccola, come nella ricetta che vi stiamo per presentare. Il Castagnaccio ha origini molto lontane, si narra che […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 380 kcal/porzione
  • Ingredienti per una teglia da 25 cm

  • Farina di castagne: 200 g
  • Zucchero: 2 cucchiai
  • Acqua: 350 ml
  • Olio extravergine di oliva: 1 cucchiaio
  • Uvetta: 50 g
  • Pinoli: 15 g

Se state cercando una ricetta per un dolce semplice e veloce da realizzare, senza uova, senza burro e senza lievito, siete nel posto giusto! Addirittura, il Castagnaccio può essere realizzato anche senza zucchero o con una quantità veramente piccola, come nella ricetta che vi stiamo per presentare. Il Castagnaccio ha origini molto lontane, si narra che nel 1500 un certo Pilade da Lucca abbia inventato questo dolce, un piatto povero ma molto nutriente. Dobbiamo sottolineare che l’apporto calorico di questo piatto è abbastanza elevato a causa dell’ingrediente principale, la farina di castagne.

Chiunque è in grado di preparare un Castagnaccio: pochi ingredienti, un semplice passaggio, 5 minuti ed il dolce è in forno. Negli anni ne sono nate diverse varianti: con o senza rosmarino, con le noci o con i pinoli, con o senza zucchero o con il miele, con le scorze d’arancia. Tutto dipende dalla zona in cui viene preparato, dalla Liguria alla Toscana, al Piemonte fino al Lazio.

castagnaccio preparazione

Come preparare il Castagnaccio:

1Versate la farina di castagne in una ciotola capiente. Unite l’acqua a temperatura ambiente, lo zucchero e l’olio. Mescolate bene amalgamando gli ingredienti. Il risultato dovrà essere un preparato liquido; quindi non vi aspettate la consistenza tipica delle torte tradizionali.

preparazione castagnaccio

2Unite anche l’uvetta che avrete precedentemente messo in ammollo in un po’ di acqua tiepida. Ungete la teglia con un filo di olio extravergine di oliva e versateci il composto. Cospargente, infine, il dolce con i pinoli.

3Preriscaldate il forno a 200 gradi. Infornate per 40/45 minuti a forno statico. La cottura sarà ultimata quando si formerà una crosticina screpolata in superficie. Fate in ogni caso la prova stuzzicadenti.

4Lasciate raffreddare il Castagnaccio e servitelo a pezzettini.

catagnaccio

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.