Sangria ricetta originale spagnola

La Sangria… Immaginate di essere in una delle vie centrali di Madrid, o Barcellona. Il sole sta calando e le strade sono piene di gente sorridente, i locali sono aperti e servono gustose tapas accompagnate da fiumi di Sangria, cosa potete desiderare di più? Poiché, che con tutta probabilità, in questo momento non sarete in Spagna a […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 8 persone
  • Calorie: 175 Kcal/bicchiere
  • Ingredienti

  • Vino Rosso: 1 litro
  • Gazzosa: 500 ml
  • Arance: 2
  • Pesche: 2
  • Mele: 1
  • Melograno: 1/2
  • Cannella: 2 stecche
  • Chiodi di Garofano: 1 cucchiaino
  • Limone: 1
  • Zucchero: 100 g

La Sangria… Immaginate di essere in una delle vie centrali di Madrid, o Barcellona. Il sole sta calando e le strade sono piene di gente sorridente, i locali sono aperti e servono gustose tapas accompagnate da fiumi di Sangria, cosa potete desiderare di più?

Poiché, che con tutta probabilità, in questo momento non sarete in Spagna a gustare Sangria, vediamo insieme come preparare questa gustosa bevanda alcolica a base di vino rosso, frutta fresca e spezie.

Procedimento:

1La prima cosa da fare è dedicarsi alla preparazione della frutta: sbucciate la mela, tagliatela a fette e poi a tocchetti. Fate la stessa cosa con la pesca mentre l’arancia e il limone andranno lavati molto bene e tagliati a fette di circa mezzo centimetro di spessore.

2Mettete il tutto in una ciotola capiente, unendo anche i chicchi del melograno. Aggiungete lo zucchero, mescolate e lasciate riposare un’oretta.

3Trascorso questo tempo, versate sulla frutta il vino, mescolate e unite le due stecche di cannella e i chiodi di garofano. Trasferite in frigo e lasciate riposare un paio d’ore. Appena prima di servire unite la gazzosa e dei cubetti di ghiaccio.

Vi consiglio di portarla in tavola in una ciotola con un mestolo, così che i vostri commensali possano servirsi da soli e si crei un clima di convivialità tipico della Rambla.

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.