Mojito, il cocktail alla menta e lime

Il Mojito è un cocktail fresco, molto dissetante, bevanda alcolica estiva per eccellenza. Originario di Cuba, in un famoso bar dell’Avana. Esistono delle varianti, sia nella preparazione che nell’uso degli ingredienti, vediamo la versione originale cosa prevede e la versione che invece siamo soliti bere al bancone del bar. Procedimento: Versate in un bicchiere alto lo […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 1 persone
  • Calorie: 157 Kcal/cocktail
  • Ingredienti

  • Rum bianco: 50 ml
  • Menta: 10 foglioline
  • Acqua gassata: q.b.
  • Succo di lime: q.b
  • Zucchero: q.b
  • Ghiaccio: q.b

Il Mojito è un cocktail fresco, molto dissetante, bevanda alcolica estiva per eccellenza. Originario di Cuba, in un famoso bar dell’Avana. Esistono delle varianti, sia nella preparazione che nell’uso degli ingredienti, vediamo la versione originale cosa prevede e la versione che invece siamo soliti bere al bancone del bar.

Procedimento:

1Versate in un bicchiere alto lo zucchero, la menta e il succo di lime, mescolate delicatamente in modo da sprigionare tutto l’aroma della menta.

2Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio, versate il rum, l’acqua frizzante, quindi mescolate con la cannuccia e decorate con qualche fogliolina di menta.

3Gli ingredienti devono mescolarsi e non schiacciarsi perché se la menta è eccessivamente pestata, rilascia un aroma troppo amaro, sgradevole al gusto.

4La ricetta originale prevede l’uso dell’acqua frizzante. Per dare un sapore più dolce e gradevole, però, sempre più spesso l’acqua è sostituita con la soda che contribuisce a dare un gusto leggermente amarognolo.

5Il Mojito, inoltre, può essere preparato con rum scuro o con un mix di rum bianco e rum scuro, questo ve lo suggeriamo se volete fare un figurone con il barman, pare sia più da intenditori!

Curiosità

Quella che vi abbiamo proposto è la ricetta originale, in Italia si è diffusa la versione “europea”, secondo la quale si usa zucchero di canna grezzo al posto dello zucchero bianco e lime a pezzi e non il succo. Questi ingredienti, insieme alla menta, vengono pestati delicatamente nel bicchiere.

Maria Adriana Tomaselli

Un occhio ai fornelli, l'altro al mirino della macchina fotografica e un "nome d'arte" che a volte mi precede: Quella dei dolci, ma non solo dolci!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.