Come pulire il frigo, trucchi e consigli

La pulizia del frigorifero è un aspetto delicato. Non perché sia delicato in se l’elettrodomestico, piuttosto per la pazienza che occorre per farlo. Quando mi chiedono consigli su come pulire il frigo, la prima cosa che mi viene in mente è l’aceto. Consiglio sempre infatti di non utilizzare detergenti industriali per pulire oggetti che poi […]

La pulizia del frigorifero è un aspetto delicato. Non perché sia delicato in se l’elettrodomestico, piuttosto per la pazienza che occorre per farlo. Quando mi chiedono consigli su come pulire il frigo, la prima cosa che mi viene in mente è l’aceto. Consiglio sempre infatti di non utilizzare detergenti industriali per pulire oggetti che poi andranno a contatto con il cibo.

Abbiamo già visto come pulire il forno in modo naturale, utilizzando ingredienti di uso quotidiano come limone, sale, bicarbonato e aceto. Oggi vediamo come pulire il frigo.

Prendete il momento di pulitura del frigorifero con serenità. Mi rendo conto che è chiedere molto anche perché, non so voi, ma io solitamente mi ritrovo a pulire il frigorifero per cause di forza maggiore come uno yogurt rovesciato, un vasetto aperto o altri inconvenienti che solo chi è sempre di corsa può capire. Per questo la pulizia del frigo si inserisce solitamente in un momento frenetico della giornata. Ed è per questo che prenderla con filosofia diventa difficile.

come pulire il frigo

Come pulire il frigo

La prima cosa da fare è svuotare completamente il frigorifero. In questo modo riuscirete ad arrivare in tutti gli angoli senza troppa fatica. Questa è anche una buona occasione per verificare che non ci siano alimenti scaduti o guasti. Un consiglio: per avere tutto vicino e trovare subito ciò che cercate, utilizzate dei contenitori di plastica. Quello per i vasetti è molto comodo perché in questo modo raccogliete anche le eventuali gocce di olio che talvolta fuoriescono.

Fatto ciò togliete tutte le parti removibili, come ripiani e cassetti e lavateli a parte nel lavandino. Asciugateli accuratamente.

Procedete ora alla pulizia del frigorifero. I rimedi naturali che potete impiegare sono molti e gli ingredienti che possono tornarvi utili in questa operazione sono gli stessi che abbiamo visto per la pulizia del forno: aceto, limone e bicarbonato.

Come prima cosa potete sciogliere un cucchiaio di bicarbonato in mezzo litro di acqua tiepida. Imbevete una spugna con la soluzione e passate bene tutto il frigorifero. Non tralasciate gli angoli e i punti di appoggio.

Preparate poi una miscela di acqua e aceto bianco e, sempre con una spugna o un panno, passatela su tutta la superficie. Questa operazione, oltre a rimuovere i cattivi odori, rimuoverà le macchie più difficili e igienizzerà il frigorifero.

Se ancora sentite dei cattivi odori, potete spremere un limone in un bicchiere di acqua calda e, con l’aiuto di un panno in micro fibra, passare nuovamente tutta la superficie del frigorifero.

Rimettete ora ripiani e cassetti e collocate secondo il giusto ordine i vostri alimenti in frigorifero.

Cattivi odori in frigo

I cattivi odori in frigo sono davvero fastidiosi. Aprilo ed essere investiti da una zaffata di odori misti è alquanto spiacevole. Per combattere i cattivi odori potete mettere in un piccolo contenitore un paio di cucchiai di bicarbonato. Collocatelo nel ripiano più alto, in una posizione sicura (o dovrete riprendere da zero le pulizie). Il bicarbonato assorbirà i cattivi odori e sarà sufficiente sostituirlo di tanto in tanto per avere un frigo inodore.

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.