Castagne al forno, la ricetta perfetta

Preparare le castagne al forno potrebbe sembrare una cosa banale, ma in realtà non lo è. Le castagne sono, insieme alla zucca e ai funghi, simbolo dell’autunno e grazie al loro profumo intenso e al sapore dolce, rendono più sopportabile questa stagione che, soprattutto al nord, è sinonimo di freddo e nebbia. Preparare le castagne […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 165 kcal/100 g
  • Castagne: q.b.
  • Acqua: q.b.

Preparare le castagne al forno potrebbe sembrare una cosa banale, ma in realtà non lo è. Le castagne sono, insieme alla zucca e ai funghi, simbolo dell’autunno e grazie al loro profumo intenso e al sapore dolce, rendono più sopportabile questa stagione che, soprattutto al nord, è sinonimo di freddo e nebbia.

Preparare le castagne al forno è uno di quei momenti che unisce la famiglia, che la incolla davanti alla porta del forno nell’attesa che siano pronte. E poi quando le sforni, il profumo invade tutta la casa e si comincia a sbucciarle avidamente senza dare importanza al bruciore delle dita.

Certo l’ideale sarebbe cuocerle nel camino, sulla brace, per valorizzarne al meglio il loro sapore, oppure nella tradizionale pentola bucata sul fondo, ma anche al forno sono ottime! Con le castagne è possibile inoltre preparare dei dolci favolosi come il Mont Blanc e il castagnaccio.

Castagne al forno

1La prima cosa da fare è mettere in ammollo un paio di ore le castagne. In questo modo verranno a galla quelle marce che potrete così rimuovere e gettare. Non è un’operazione indispensabile, ma è consigliata soprattutto se ne avete molte perché magari siete andati voi stessi a raccoglierle. Rimuovendo subito quelle marce, ridurrete il rischio di spiacevoli incontri.

2Una volta trascorso il tempo prelevatele e asciugatele. Volendo potete riporle in un sacchetto di carta in modo che venga assorbita l’umidità restante.

3A questo punto, con un coltellino (a casa mia abbiamo sempre usato quello per ricavare le scaglie dal grana, oggi in commercio esiste l’apposito attrezzo), incidetele sulla pancia e allargatele su una teglia rivestita di carta forno.

4Cuocete a 230°C per circa 40 minuti, ma il tempo è molto variabile. Dipenderà infatti dalla dimensione della castagna nonché dalla varietà.

5Una volta sfornate, lasciatele riposare 10-15 minuti (se riuscite a resistere alla tentazione) avvolte in un canovaccio, così faticherete meno a sbucciarle.

Sperando di esservi stata utile, vi auguro buona castagnata!

Beatrice Piselli

Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.