Torta salata di zucca, una ricetta della mia terra

C’è torta di zucca e torta di zucca: con la torta salata di zucca alla murtese porti l’autunno in tavola. La Liguria è terra di torte salate, la più famosa delle quali è certamente la torta pasqualina, tipicamente primaverile. Anche per la stagione autunnale però la Liguria offre vari tipi di torte di verdura, di cui […]

  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura:
  • Porzioni: 4 persone
  • Calorie: 192 kcal/100 g
  • Ingredienti per la pasta matta

  • Farina 00: 250 g
  • Olio evo: 40 g
  • Vino bianco: 15 ml
  • Acqua gasata: 100 ml
  • Sale fino: 1 cucchiaino
  • Ingredienti per il ripieno

  • Zucca cotta: 600 g
  • Panna fresca liquida: 250 ml
  • Farina di mais: 2 cucchiai
  • Latte: 100 ml
  • Sale: q.b.
  • Pepe: q.b.
  • Noce moscata: q.b.
  • Olio evo: q.b.

C’è torta di zucca e torta di zucca: con la torta salata di zucca alla murtese porti l’autunno in tavola.

La Liguria è terra di torte salate, la più famosa delle quali è certamente la torta pasqualina, tipicamente primaverile. Anche per la stagione autunnale però la Liguria offre vari tipi di torte di verdura, di cui esistono numerose varianti locali. In particolare la torta salata di zucca è declinata in mille modi fra ponente e levante, ma oggi vi proponiamo la versione tipica di un paesino dell’entroterra genovese, ovvero la torta di zucca alla murtese.

A Murta la zucca a novembre è addirittura celebrata con una grande festa che ha superato le trenta edizioni e la torta di zucca è la regina dei vari piatti a base di zucca che si possono gustare durante la kermesse. Anche voi adesso potrete provare a casa vostra questo piatto saporito e sostanzioso, ma molto semplice, come nella migliore tradizione della cucina contadina.

Come preparare la torta salata di zucca:

1Per prima cosa dovete verificare che la vostra zucca cotta non sia troppo acquosa. Qualora lo fosse, scaldatela in una padella antiaderente per qualche minuto, mescolando, finché l’acqua non sarà evaporata e la polpa apparirà bella asciutta. Spegnete e lasciatela raffreddare.

torta salata di zucca

2Preparate poi la pasta matta, o sfoglia all’olio: mettete farina, olio, acqua, vino bianco e sale nel mixer, impastate per due minuti, poi traferite l’impasto sulla spianatoia e a mano date la forma della palla. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigo per mezz’ora.

3Accendete il forno a 200 gradi (ventilato).

4Preparate ora il ripieno: mettete in una terrina la polpa di zucca e aggiungete il latte, mescolate bene.

torta salata di zucca

 

5Aggiungete la farina di mais, il sale, il pepe e una generosa grattugiata di noce moscata, sempre mescolando.

torta salata di zucca

6Versate nell’impasto metà della panna liquida, mescolate ancora fino ad ottenere un composto fluido e omogeneo.

torta salata di zucca

7Tirate ora la pasta: dovrete ottenere una sfoglia sottilissima, quindi aiutatevi inizialmente con il mattarello,

torta salata di zucca

8ma poi allargatela con le nocche delle mani, fino a che non sia semitrasparente.

torta salata di zucca

9Adagiate la sfoglia su una teglia unta d’olio. Non preoccupatevi della pasta che deborda, la pareggerete in seguito.

torta salata di zucca

10Versate il ripieno nella sfoglia, livellandolo bene.

torta salata di zucca

11Versate la panna rimasta sul ripieno,

torta salata di zucca

12aggiungete un filo d’olio e un’altro pizzico di sale e pepe.

torta salata di zucca

13Infornate nel forno ben caldo per circa 25 minuti, finchè la torta non sarà ben dorata. Per cuocere bene il fondo, utilizzate per gli ultimi dieci minuti di cottura anche la funzione “calore sotto” del forno.

La torta è ottima sia gustata calda che a temperatura ambiente.

Valeria Poggi

Valeria è mamma, prof e (ogni tanto) blogger. Non riesce a trattenersi dal mettere le mani in pasta e il suo antistress preferito è accendere il forno. Tenta di conciliare le varie tradizioni culinarie della sua famiglia, Ligure, piemontese e Toscana, strizzando l'occhio spesso e volentieri a ciò che arriva da oltreoceano,ma soprattutto da oltremanica. Vive sulle alture dell'entroterra ligure con la sua famiglia e altri animali e si porta dietro la sua campagna dovunque vada e qualunque cosa faccia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.